Occhi di bue al cacao con confettura di ciliegie

Occhi di bue al cacao con confettura di ciliegie

Ho sempre amato molto gli occhi di bue.

Da piccola li preferivo a qualsiasi altra cosa nel bancone della pasticceria – perdevano solo contro il bombolone ripieno, ma non sempre lo trovavo ad aspettarmi farcito di crema, per cui senza dubbio la mia scelta era lui. Grande, rotondo, mi piaceva soprattutto quando la frolla era gialla e spessa, e rigorosamente lo sceglievo farcito con la confettura di albicocche, niente Nutella. Amavo il contrasto burroso e friabile del biscotto e quella punta acida delle albicocche che me ne avrebbero fatti ordinare altri due o tre. Ero golosa fin da bambina.

Ma qui ho ribaltato ogni pronostico: frolla scura – al cacao, ricetta di Montersino – e confettura scura – ciliegie, che in abbinamento col cacao mi ricordano tanto la Torta Foresta Nera. Nulla da invidiare ai fratelli pallidi all’albicocca!

Occhi di bue al cacao con marmellata di ciliegie

 

OCCHI DI BUE AL CACAO CON CONFETTURA
DI CILIEGIE
 
Preparazione: 10 min     Cottura: 1o min    Dosi: 6-8 persone
 
Per la frolla:

  • 235 g di farina 00
  • 15 g di cacao in polvere
  • 150 g di burro ammorbidito
  • 100 g di zucchero a velo
  • 40 g di tuorli
  • q.b. semi di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

Per farcire:

  • confettura di ciliegie

Per preparare gli occhi di bue al cacao con marmellata di ciliegie iniziate dalla preparazione della pasta frolla. Setacciate la farina con il cacao in modo da amalgamarli e disponete a fontana sul tagliere creando un buco in mezzo con la mano. Al centro versate lo zucchero a velo e la vaniglia, adagiatevi sopra il burro ammorbidito, i tuorli – circa due – e il pizzico di sale.

Iniziate a impastare dal centro strizzando tra le dita il burro con le uova, senza toccare la farina e andando poi successivamente verso l’esterno: una volta che si saranno miscelati iniziate a raccogliere con la mano lo zucchero e a incorporarlo alla massa di burro e tuorli. A questa pastella incorporate ora la farina, strusciandola tra le mani in modo che ci aiuti a ripulirle dalla pastella burrosa, impastando velocemente finché il composto non risulta omogeneo, formando un panetto dal colore uniforme. Avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo in frigorifero a riposare per circa 30 minuti.

Trascorso il tempo di raffreddamento, stendete la pasta frolla al cacao con l’aiuto del mattarello e poca farina, creando uno strato di 3-4 mm di spessore. Prendete due coppapasta tondi, o comunque due taglia biscotti della stessa forma, di cui uno di diametro visibilmente più piccolo dell’altro.

Scaldate il fornoa  170°. Coppate la frolla in tanti dischetti di uguale misura e alla metà di questi create un foro centrale con uno stampino più piccolo. Adagiateli su una teglia rivestita con carta da forno e cuocete per 10-12 minuti circa.

Mentre li lasciate freddare su una griglia scaldate al microonde per pochi secondi la confettura di ciliegie e mescolate bene in modo che risulti più fluida: inserite nel foro centrale dei biscotti la marmellata di ciliegie e attendere che si asciughi.

 

I miei consigli:
 
  • Con la dose indicata per la pasta frolla potrebbe avanzarvene un po’. Potrete conservare l’avanzo in frigorifero per due giorni oppure in freezer anche per un mese, per poterla riutilizzare al momento del bisogno.
  • Estraete dal forno gli occhi di bue quando ancora sono morbidi, si asciugheranno poi al contatto con l’aria fredda.
  • Gli occhi di bue al cacao con marmellata di ciliegie si conservano per diversi giorni in un contenitore ermetico. 

Commenta via Facebook



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *