Torta Mor Miu ai lamponi e cioccolato

Torta Mor Miu ai lamponi e cioccolato
Forse il nome vi sembrerà strano, ma questa torta non poteva che chiamarsi così, con uno dei nomignoli con cui chiamo la mia metà, ed esce il mio lato più nascosto, quello tenero e ‘bambino’ che a vedermi non si direbbe nemmeno che possa abitare dentro di me! Questo tripudio di cioccolato, frutti rossi e chantilly al mascarpone è la sua torta preferita e in parte è nata da una sua idea, la base è di una delle tante ricette che si trovano per la Sacher, all’interno una chantilly al mascarpone molto veloce, il contrasto tra scaglie di cioccolato e frutti rossi – amo i lamponi sopra ogni cosa – e una bagna che ammorbidisce l’impasto.

 

Sicuramente una torta ricca e sostanziosa, adatta a un festeggiamento importante e che darà il meglio di sé con un calice di spumante. Cin cin!

Torta Mor Miu ai lamponi e cioccolato

TORTA MOR MIU AI LAMPONI E CIOCCOLATO
Preparazione: 40 minuti     Cottura: 40 minuti     Dosi: 8-10 persone
Per la base:
  • 150 g di cioccolato fondente
  • 150 g di burro
  • 150 g di zucchero
  • 135 g di farina 00
  • 1 cucchiaino di lievito vanigliato
  • 5 uova
  • 1 pizzico di sale

Per bagnare i dischi:

  • 4 cucchiai di confettura di lamponi
  • 5 cucchiai di acqua

Per la chantilly al mascarpone:

  • 200 g di panna
  • 20 g di zucchero
  • 200 g di mascarpone

Per farcire e decorare:

  • 250 g di lamponi
  • 80 g di scaglie di cioccolato

 

Sciogliete il cioccolato insieme al burro, a bagnomaria oppure a microonde. Nel frattempo lavorate il burro a temperatura ambiente con lo zucchero e il pizzico di sale, fino ad ottenere un composto spumoso. Unite il cioccolato fuso e mescolate, nel frattempo separate i tuorli dagli albumi e amalgamate i tuorli inserendoli nell’impasto uno alla volta.

Montate ora gli albumi a neve ferma con un pizzico di sale, setacciate la farina con il lievito e incorporarli all’impasto un pò per volta e alternandoli, sempre mescolando con un mestolo dal basso verso l’alto.

Imburrate e infarinate uno stampo di 20-22 cm di diametro e cuocete a 180°C per circa 40 minuti. Effettuate sempre la prova stecchino prima di estrarre la torta, se questo esce leggermente inumidito andrà benissimo. Togliete dal forno e lasciate raffreddare completamente su una griglia.

Dedicatevi adesso alla preparazione della mousse al mascarpone. Montate in planetaria la panna, il mascarpone e lo zucchero a velo, prima a bassa velocità, poi aumentandola, finchè avrà una consistenza densa e corposa. Lasciatela in frigo a riposare per un pò.

Quando la torta sarà fredda togliete lo strato superiore, poi dividetela orizzontalmente in tre dischi di egual misura. Scaldate al microonde la confettura con l’acqua, regolando il quantitativo di liquido in modo da rendere il composto abbastanza fluido e poterlo far penetrare bene all’interno dell’impasto. su ogni disco, con l’aiuto della sàc a poche o di una spatola versate un terzo scarso della crema e livellate, dividete a metà dei lamponi e cospargete la base, ricoprendo anche con delle scaglie di cioccolato. Ripetete l’operazione con il secondo disco, utilizzando un altro terzo scarso della crema, in modo che ne rimanga un po’ più per la decorazione finale.

Impilate il terzo disco e cospargete anche questo con uno strato sottile di confettura di lamponi. Con la sac à poche create dei motivi di decorazione sulla superficie e rifinite la presentazione con lamponi freschi e delle scaglie di cioccolato. Conservate in frigorifero prima di servire.

 

 

I miei consigli:
  • Quando montate la chantilly al mascarpone, mettete qualche ora prima in frigo la ciotola in cui la monterete e anche la frusta di acciaio del frullatore: questo contribuirà a tenere la temperatura ideale e a ottenere un montaggio migliore, senza rischiare che si separi la parte liquida dalla parte grassa.

Commenta via Facebook



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *