Ricette d'amore per la pasticceria

Amor Polenta: classico e gluten-lactose free

Amor Polenta: classico e gluten-lactose free

Ne avevo fatto uno tanti anni fa, quando senza alcuna consapevolezza iniziavo a fare dolci senza molto filo logico. Poi, più rifatto, eppure mi era piaciuto, ho perso le tracce della ricetta ed è caduto nel dimenticatoio. Ma come ho sentito dire pochi giorni fa, tutte le cose buone trovano la loro strada – prima o poi – e infatti poco tempo fa, dopo quasi tre anni dal primo esperimento, una mia amica mi invia la ricetta dell’Amor Polenta di Varese, con variante classica ma anche con le dosi per le variazioni senza glutine e senza lattosio. Se scorrete fino in fondo troverete anche un po’ di consigli per realizzarlo in uno stampo diverso da quello tradizionale, bombato e con le scanalature sulla superficie.

AMOR POLENTA di VARESE

Per la versione classica:

  • 100 g di farina di mais fioretto
  • 80 g di farina 00
  • 70 g di farina di mandorle
  • 100 g di burro
  • 120 g di zucchero
  • 2 uova
  • 10 g di rum
  • 1/2 bustina di lievito vanigliato
  • 1 pizzico di sale
  • q.b di zucchero a velo

Per la versione senza glutine e senza lattosio:

  • 100 g farina di mais Fioretto
  • 40 g farina di riso
  • 40 fecola di patate
  • 70 farina di mandorle
  • 80 g olio di semi
  • 120 g zucchero semolato
  • 20 g rum
  • 2 uova
  • 1/2 bustina di lievito vanigliato

(Seguirete  lo stesso procedimento inserendo l’olio al posto del burro e farina di riso con fecola

di patate al posto della farina tradizionale)

 

Per realizzare l’Amor polenta, iniziate montando il burro insieme allo zucchero: assicuratevi che il burro sia a temperatura ambiente e non freddo. Inseriteli entrambi in planetaria e lavorate a velocità medio alta per diversi minuti, anche 3 o 4, finchè otterrete un composto chiaro e spumoso. Potrete ovviamente montarli anche con le fruste elettriche.

Accendere il forno a 175°C. Nel frattempo, unite in una ciotola tutti gli ingredienti secchi – ovvero la farina di mais Fioretto, la farina di mandorle, la farina 00, il pizzico di sale e la mezza bustina di lievito – mescolando bene con un mestolo per far amalgamare i vari ingredienti.

Amor polenta

Quando il composto di burro e zucchero ha raggiunto la consistenza ottimale, versateci una per volta le uova, lavorando bene prima di incorporare la precedente sempre a velocità alta: quando il composto avrà assorbito e incorporato bene le uova, togliete le fruste e incorporate un po’ per volta gli ingredienti secchi mescolando con un mestolo o un leccapentole, inserendo per ultimo il ruhm.

Imburrate bene lo stampo che avrete scelto, versate il composto e livellatelo con la spatola: infornate per circa 30 minuti, poi sfornate e lasciate freddare bene a temperatura ambiente, meglio se appoggiato su una griglia. Quando le pareti dello stampo saranno fredde, rovesciate lo stampo e sformate il dolce, cospargendone la superficie con lo zucchero a velo.

Amor polenta

 

I miei consigli:

Potrete utilizzare uno stampo da plumcake, oppure anche degli stampi monoporzione, per esempio quelli da muffin, ovviamente sempre imburrati e infarinati.

Se avete uno stampo a cerniera del diametro 20-22 cm, raddoppiate le dosi per realizzare un impasto che sia adeguato alla dimensione della tortiera.

 

Commenta via Facebook



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *