Muffin mirtilli e limone con crumble alla cannella

Muffin mirtilli e limone con crumble alla cannella
Una tabella di marcia serrata di tre giorni dopo una settimana trascorsa capo chino a lavoro non può che scatenare la mia claustrofobia, complice un sole che mi illude si possa respirare solo senza un tetto sulla testa. Anticipo la sveglia, ancora di più per far tutto prima e mi ritaglio un’ora precisa: mi allaccio le scarpe col differenziale che aiuta la mia schiena, una felpina leggera, vado a correre. I primi metri sono sempre faticosi, la corsa è l’unica attività in cui sono in diesel, per questo ho le 

gambe pesanti e per questo – o forse distratta dai fiori e dal rumore del fiume che mi sembrano un regalo oggi – inciampo. Non mi riprendo, batto il ginocchio e struscio a terra per un altro po’, le mani frenano sull’asfalto, batto i gomiti. Rimango lì con l’unico pensiero: la schiena starà bene? Pantaloni stappati, sangue e io che cerco di capire come alzarmi. Poi realizzo che accanto a me sta 
passando qualcuno. Qualcuno che non si ferma. Qualche metro più avanti un padrone con un cane svolta l’angolo, è il cane che fa per venirmi incontro poi torna da lui al richiamo e se ne vanno. Passa una signora che si rivolge a me continuando a camminare e mi chiede distratta se per caso li sdraiata e sanguinante come sono ho bisogno di qualcosa – mentre lei continua ad andare dove deve andare. Non ci credo. Mi rotolo con l’eleganza di un pollo allo spiedo, mi tiro su. La schiena è intera. Zoppico parecchio, mi incammino verso casa con la beffa dipinta sul viso, il brandello di pantalone giù, la ferita aperta. Due signore bene che fanno le atletiche nei loro leggins sportivi abbinati alla collana di perle guardano la mia gamba, non chiedono nulla, tirano avanti parlando di ville e arredi. 
La parola del giorno è: indifferenza.
Muffin ai mirtilli e limone, ricetta infallibile dell’americanissima zoebakes , che ha una tecnica e un profilo che adoro: per me, una volta provati questi, nessun’altra ricetta è stata più all’altezza.
 

Muffin mirtilli e limone con crumble alla cannella

 
 
MUFFIN AI MIRTILLI E LIMONE CON
CRUMBLE ALLA CANNELLA
 
Preparazione: 15 minuti     Cottura: 25 minuti     Dosi: 6-8 persone
 
Per l’impasto:
  • 150 g di farina 00
  • 1/2 cucchiaino di lievito vanigliato
  • 1 pizzico di sale
  • 60 g di burro
  • 100 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 50 g di yogurt bianco magro
  • 50 g di latte scremato o parzialmente scremato
  • 2 cucchiaini di succo di limone
  • scorza di 1 limone
  • 120 g di mirtilli

Per il crumble:

  • 40 g di farina 00
  • 70 g di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 40 g di burro

Per guarnire:

  • q.b. di zucchero a velo

 

Per iniziare a preparare i muffin con mirtilli, limone e crumble alla cannella iniziate dal latticello: in una ciotolina versate yogurt e latte, i due cucchiaini di succo di limone, mescolate appena e lasciate riposare. Il composto si addenserà leggermente.

Dedicatevi al crumble. Inserite in una ciotola tutti gli ingredienti – farina, zucchero di canna, cannella e burro freddo a tocchetti, con le dita èpizzicate e mescolate l’impasto finoa  acreare una consistenza di briciole umide: conservate in frigorifero.

Dedicatevi ora all’impasto dei muffin, assicurandovi che il burro sia morbido, a temperatura ambiente e quindi ben lavorabile: in planetaria con gancio a frusta oppure in una ciotola con le fruste elettriche montate bene per diversi minuti il burro con lo zucchero, in modo da ottenere un composto chiaro, cremoso e spumoso. A questo punto inserite l’uovo leggermente sbattuto e lavorate ancora bene con le fruste.

Setacciate la farina con il pizzico di sale e il lievito, aggiungetene metà nell’impasto, insieme a metà del latticello, mescolate e poi procedete a inserire il resto delle polveri e le latticello avanzati. Lavorate ora con una spatola fino ad avere una consistenza corposa e cremosa. Inserite i mirtilli mescolando delicatamente se sono freschi e la scorza di limone.

Predisponete una teglia da muffin inserendo nelle cavità i pirottini tipici, quelli dai bordi un po’ più alti appunto, e con l’aiuto di un cucchiaio o anche di uno sporzionatore da gelato distribuite equamente il composto nei pirottini: ne verranno circa 7-8 della misura un po’ più grandina, qualcuno in più se avete i pirottini bassi.

Scaldate il forno a 180°. Distribuite sulla superficie il crumble alla cannella e cuocete per circa 20-25 minuti a forno statico, effettuando la prova stecchino.

Estraete dal forno, fate intiepidire appena poi estrarre i muffin dalle cavità e fate freddare su una griglia. Spolverizzate con zucchero a velo prima di servirli.

Muffin mirtilli e limone con crumble alla cannella

 

I miei consigli:
  • Se avete dei mirtilli congelati, andranno benissimo per questa preparazione: ricordatevi di infarinarli leggermente prima di inserirli nell’impasto in modo che non vadano subito tutti a fondo in cottura.
  • Potrete variare il gusto dei muffin inserendo gocce di cioccolato, oppure frutti rossi e cioccolato bianco, dando libero spazio alle vostre preferenze.
  • Se vi avanzassero – cosa che dubito – potrete congelarli e poi tirarli fuori al momento del bisogno lasciandoli scongelare a temperatura ambiente e poi scaldandoli leggermente a forno tiepido

Commenta via Facebook



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *