Ricette d'amore per la pasticceria

Brownies from U.S.A.

Brownies from U.S.A.

Arriva con un sacchetto trasparente pieno di pezzi di cioccolata, glielo ha dato sua mamma, avanzi di un uovo di Pasqua gigante vinto per beneficenza. Me lo porge a braccio teso, con quella sua sottile timidezza mal celata da una stazza fisica notevole, da un’adorabile incapacità a gestire la forza. Alto, muscoloso, robusto, viso pulito, occhi di carbone e una bocca carnosa, auricolari appesi alle orecchie, questo è l’anno di patente e maturità. Mi affascina la sua adolescenza, 

intelligentemente diversa da quella che si vede scorrere oggi per le strade, sui giornali, sui social.
“Tieni”. Sintesi e deferenza i suoi stili comunicativi, quando decide di parlare. Abbozza un ghigno sottilissimo increspando gli angoli della bocca in giù ma con un sorriso negli occhi, mi deve dire qualcos’altro.
“Oh, a me mi piacciono i brownies. Fa’ te.”
Figli non ne avrò mai, ma se fosse e fosse maschio, mi piacerebbe se gli somigliasse.

Forse è per questo che i brownies glieli ho preparati davvero e mi sono accorta che sul blog non c’erano, per cui ho provveduto!

 

BROWNIES FROM U.S.A.

Preparazione: 10 minuti     Cottura: 25 minuti     Dosi: 6-8 persone

 

Ingredienti:

  • 175 g di burro
  • 200 g cioccolato fondente 55%
  • 2 uova di taglia grande
  • 150-160 g di zucchero
  • 2 cucchiaini di caffè istantaneo in polvere
  • 70 g di farina 00
  • 1 pizzico di sale
  • 20 g di cacao amaro in polvere
  • 5 g di lievito vanigliato per dolci
  • 60-70 g di noci tritate
  • 50 g di cioccolato fondente tritato

Per preparare i brownies iniziate sciogliendo a bagno maria o al microonde il cioccolato con il burro, mescolando continuamente per evitare di fra bruciare il cioccolato. Quando saranno entrambi ben sciolti, fa raffreddare a temperatura ambiente inserendoli in una ciotola capiente. 

Aggiungere quindi il caffè in polvere, lo zucchero e le uova, una per volta, incorporandole bene: intanto setacciare gli ingredienti secchi – ovvero la farina, il cacao amaro, il lievito vanigliato – e mescolare all’impasto, inserendo anche il pizzico abbondante di sale incorporandolo alla massa.

A parte, tritate le noci e predisponete le gocce di cioccolato – oppure tritate del cioccolato in scaglie, andrà benissimo – e inseriteli nel composto amalgamando dal basso verso l’alto.

 

Inserite l’impasto in una teglia rettangolare di circa 20 x 30 cm ben imburrata e infarinata leggermente con un mix di farina e cacao amaro, scaldate il forno a 180° e cuocete per circa 25 minuti, senza prolungare troppo la cottura per lasciar l’interno umido e cremoso.

Lasciate freddare completamente nella teglia, magari su una griglia, quando sarà a temperatura ambiente sformate il brownie ribaltando la teglia e tagliate a quadretti.

Servite con una leggera spolverata di zucchero a velo.

 

I miei consigli:

  • Utilizzate un buon cioccolato, di qualità, sarà quello che fa la differenza
  • Non è necessario setacciare gli ingredienti secchi prima di inserirli, basterà mescolarli a parte velocemente prima di versarli nella ciotola: i grumi non si formano ma se volete essere più sicuri setacciate pure!
  • Potrete sostituire le noci con altra frutta secca come ad esempio le nocciole oppure le noci Pecan, tipiche americane.

Commenta via Facebook



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *