Ricette d'amore per la pasticceria

Panini colorati alle verdure

Panini colorati alle verdure
Fuori tempo.
Va bene mi arrendo, vanno di moda le maglie corte. La mia resistenza inizia col fatto che mi ricordano i tardi anni ’90 quando ragazzine super minute e già sviluppate le indossavano con sensualità e non chalance, mentre io mi rifugiavo in maxi t-shirt monocolore oppure in salopette di jeans che avvolgevano tutto nascondendo anche quello che non c’era. Oltre questa reminiscenza, l’amara constatazione che oggi non potrei indossarle per ovvi e logici motivi che molte dopo i trenta

 intuiranno, mentre rimpiango quando le potevo davvero indossare – e ovviamente non le mettevo 
perché mi sentivo un’individua brutta e diversa da tutte le altre, cosa che poi si è perpetrata negli anni, senza quindi mai indossare un cacchio nulla di alla moda. Ma ora mi sono arresa, mi servirebbe un cardigan corto nero, entro da H&M, patria di ragazzine dall’ombelico scoperto e chiedo decisa: “Dove sono i cardigan corti?”. La commessa mi scruta, un lampo di compassione misto a stizza le percorre lo sguardo “Ora non vanno più, i cardigan adesso sono solo lunghi”. Cioè scusa, fammi capire: ci ho messo venticinque anni a poter accettare di comprare qualcosa che arrivi a metà addome e tu mi dici che “adesso” – ma ‘adesso’ quando che fino a due secondi fa ho visto gente che pareva gli fosse impazzita la lavatrice restringendo tutto? – non li troverò?
Fuori tempo negli anni ’90. Una vita fuori tempo. Pensiero automatico: allora il cardigan di dieci anni fa andrà benissimo.
 
Questi panini sono realizzati con l’effetto colorante di frutta e verdura: se avete un estrattore sarà ancora più intenso il colore dopo la cottura, altrimenti potete usare un mixer da cucina come in ricetta!
 

Panini colorati alle verdure

 
 
PANINI COLORATI ALLE VERDURE
 
 
Preparazione: 30 minuti     Cottura: 15 minuti     Dosi: 8 persone
Per la biga:
  • 3 g di lievito di birra
  • 65 g di acqua
  • 65 g di farina tipo 1

Per i panini rosa:

  • 110 g di farina tipo 1
  • 55 g di succo di barbabietola
  • 12 g di zucchero a velo
  • 5 g di lievito di birra
  • 3 g di sale
  • 15 g di olio extravergine d’oliva

Per i panini gialli:

  • 110 g di farina tipo 1
  • 12 g di zucchero a velo
  • 5 g di lievito di birra
  • 3 g di sale
  • 15 g di olio extravergine d’oliva
  • 55 g di succo di carote
  • q.b di succo di limone

Per i panini verdi:

  • 110 g di farina tipo 1
  • 12 g di zucchero a velo
  • 5 g di lievito di birra
  • 3 g di sale
  • 15 g di olio extravergine d’oliva
  • 8 foglie di basilico
  • 50 g di latte intero

Per decorare:

  • q.b di semi misti

 

Il giorno prima lavorate insieme i 3 grammi di lievito di birra, la farina e l’acqua e lasciate riposare per circa 18-24 ore. Questa è la biga.

Poi procedete ad impastare, in questo caso i panini rosa: usate 45 grammi di biga da impastare con 110 grammi di farina di tipo 1, 55 grammi di succo/polpa di barbabietola, frullata con qualche goccia di succo di limone che ne manterrà vivo il colore, 15 grammi di olio, 12 grammi di zucchero 5 grammi di lievito di birra e infine 3 grammi di sale. Fate incordare l’impasto e lasciate riposare per un’ora, coperto con pellicola.

Procedete allo stesso modo per i panini gialli, con le stesse dosi esatte e sostituendo ai 55 grammi di barbabietola lo stesso quantitativo di succo/polpa di carota realizzato con il succo di limone. Impastate e fate riposare coperto con pellicola per un’ora.

Panini colorati alle verdure

Frullate ora il latte con le foglie di basilico in modo che si omogeneizzino completamente con il liquido: procedete quindi per i panini verdi allo stesso modo, seguendo le stesse dosi di prima e inserendo i 55 ml di latte e basilico al posto della polpadi verdure; impastare e far riposare lo stesso tempo coperto con pellicola.

A questo punto dividete ogni impasto colorato in 5 parti uguali, formando delle palline lavorando l’impasto con palmo e dita della mano contro il tagliere e poi adagiatele su una teglia da forno rivestita con apposita carta. Inumidite la superficie dei panini e decorate con semi misti.

Preriscaldate il forno a 250° inserendo una ciotola di coccio con dell’acqua affinché si crei vapore, poi abbassate a 200°C, inserite la teglia e cuocete per 15 minuti. Far raffreddare completamente e poi servirli nel cesto del pane o farcendoli a piacere.

Panini colorati alle verdure

 

I miei consigli:
 
  • Se non avete il lievito di birra fresco ma avete quello disidratato considerate circa la proporzione di 3 a 1: ogni 3 grammi di lievito di birra fresco dovrete inserirne 1 di lievito di birra disidratata, sciogliendolo prima in un cucchiaio di acqua per attivarlo.
  • Potrete sostituire del succo di spinaci freschi per i panini verdi e della curcuma in polvere diluita in acqua per i panini gialli.

Commenta via Facebook



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *