Ricette d'amore per la pasticceria

Pumpkin cake di Bruce

Pumpkin cake di Bruce

Un sorriso smagliante, due occhi azzurri dove ti ci tufferesti, una voce calda e calma, un uomo bellissimo, e soprattutto quella parlata americana che mi ipnotizza e ascolterei per ore. Ecco, lui è Bruce – oltre a essere molto altro, ma qui non mi soffermo – e ci siamo andati a genio subito 

appena conosciuti, prima di scoprire il comune amore per i gatti che tira fuori il lato tenero di ognuno, ai limiti del rimbecillimento; al netto delle rispettive storie di vita che hanno un tratto del percorso in comune; e ovviamente in considerazione dell’amore per il cibo, per le tradizioni che profumano di casa, che siano a stelle e strisce o tricolori.
Mi raccontava che questa ricetta era un esercizio di calligrafia alle elementari, la maestra dettava e loro scrivevano, poi lui la fece leggere alla madre, provarono la ricetta e rimase forse l’unico dolce che lei amava preparare, lasciando impronta indelebile di come il colore della zucca e il profumo di cannella si unissero in quel ricordo di torte che furono, di anni che furono, qualche vita fa. E io non avrei mai creduto che avesse voglia di condividere con me questa ricetta, che tengo in serbo da quasi un anno e ancora non avevo avuto modo di preparare.

Mi auguro che perdoni la licenza culinaria di una variazione non prevista nell’originale, una piccola modifica per personalizzare questo ciambellone e quasi per evitare il confronto puro con quello scritto in una pagina a quadretti dalla calligrafia di lui bambino col quale certamente avrei perso: perché si sa che l’ingrediente segreto delle torte della nostra infanzia è proprio il caldo ricordo indelebile per tutta la nostra vita.

 

PUMPKIN CAKE DI BRUCE

Preparazione: 15 minuti    Cottura: 30-35 minuti    Dosi: 6-8 persone

Ingredienti:

  • 150 g di zucchero
  • 130 g di olio di semi
  • 400 g di zucca
  • 2 uova
  • 190 g di farina 00
  • 5 g di lievito vanigliato
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 5 g di cannella
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 40 g di uvetta
  • 30 g di cacao amaro
  • 40 g di noci

 

Per preparare la Pumkin cake di Bruce iniziate dalla zucca: pulitela e tagliatela a dadini piccoli cuocendola a vapore finché non si ammorbidirà, oppure mettete il pezzo di zucca intero con la buccia in forno, con la polpa rivolta verso il basso, e fatela cuocere per circa 40 minuti rimuovendo poi la polpa morbida. Tenete da parte e fate intiepidire.

Nel frattempo scegliete il vostro stampo – a ciambella del diamantifero di circa 18-20 cm ma anche uno stampo a cerniera senza foro centrale – imburratelo e infarinatelo molto bene. Mette l’uvetta in ammollo in acqua tiepida per farla reidratare e tritate grossolanamente le noci.

Montate le uova con lo zucchero e la cannella in polvere fino ad ottenere una montata corposa e densa, a quel punto versate a filo l’olio di semi tenendone due cucchiai da parte: inserite questo poco olio avanzato in un tritatutto da cucina insieme alla purea di zucca e frullate molto bene fino a ottenere un composto omogeneo. A questo punto setacciate insieme tutti gli ingredienti secchi – farina, lievito chimico, bicarbonato, sale – e inseriteli nella montata di uova e zucchero in più volte, alternandoli con la purea di zucchero e mescolando delicatamente.

Ciambellone zucca e cacao con uvetta e cannella

Inserite nell’impasto l’uvetta ben strizzata e tamponata con un panno, mescolate bene e versate due terzi dell’impasto nella tortiera: nel restante impasto inserite il cacao amaro e le noci mescolando bene per amalgamare la polvere al composto, poi versate nella tortiera.

Infornate a 180°C per circa 30-35 minuti, effettuare la prova stecchino ed eventualmente proseguire per altri 5 -10 minuti la cottura. Sfornate e lasciate freddare completamente prima di sformare dallo stampo. Spolverizzate con poco zucchero a velo e servite.

Ciambellone zucca e cacao con uvetta e cannella

 

I miei consigli:
 
  • Preparate la zucca in anticipo, anche il giorno prima magari sfruttando il forno acceso per un’altra preparazione o cuocendo a vapore la zucca: conservate la polpa in un contenitore ermetico e l’avrete a disposizione per quando realizzerete il dolce.
  • Se non amate l’uvetta, potrete sostituirla con delle gocce di cioccolato fondente, magari omettendo il cacao nell’ultima fase per non coprire eccessivamente il sapore della zucca.
 

Commenta via Facebook



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *