Ricette d'amore per la pasticceria

Autore: admin

Madeleines salate da aperitivo

Madeleines salate da aperitivo

Mi accorgo desso dopo mesi che questa ricetta preparata ormai quasi un anno fa era stata pubblicata su un sito con il quale collaboro, ma poi mi era completamente sfuggito di mente di salvarla anche qua sul blog o dedicare un post di Instagram. E’ […]

Pumpkin spice latte

Pumpkin spice latte

Non ho mai amato la vita come in questo momento. Tutto quello su cui nel tempo mi sono impigrita, oggi mi sembra un dono eccezionale, un bisogno impellente da soddisfare all’eccesso, una ricerca iperbolica di adrenalina. E quindi non solo vorrei correre ma preparerei una […]

Torta Brownies alle nocciole

Torta Brownies alle nocciole

Ci sono giorni in cui faresti piazza pulita di tutto, di tutti. La mia natura dicotomica trova un palcoscenico eccezionale per dare il meglio di sé.
Ci sono giorni dove quella paura che ti porti dietro da sempre si materializza come la nebbia nell’aria, densa e opaca, asfissiante; sono quei giorni dove puoi fermarti a pensare e quello che ne

(altro…)

Pumpkin cake di Bruce

Pumpkin cake di Bruce

Un sorriso smagliante, due occhi azzurri dove ti ci tufferesti, una voce calda e calma, un uomo bellissimo, e soprattutto quella parlata americana che mi ipnotizza e ascolterei per ore. Ecco, lui è Bruce – oltre a essere molto altro, ma qui non mi soffermo […]

Chocolate broccoli mini-cakes

Chocolate broccoli mini-cakes

Una mattina difficile, come tutte le giornate degli ultimi sei mesi. Nella narcotizzazione che crea un dolore fisico che ti abita dentro, con le occhiaie pesanti dopo l’ennesima notte che non dormo, con la lentezza mentale prima estranea che ora tento invano di vincere decido […]

Post ID: 1362

Giuro che vorrei davvero citare la fonte da cui ho preso l’ispirazione e l’idea originaria, scorrendo qua e là Instagram ho trovato questo spunto e li ho rifatti subito ma…peccato che non mi ricordo dal naso alla bocca – detto fiorentino! – e non so minimamente chi ringraziare per l’idea.
Quindi mi pento e mi dolgo per questo peccato, l’atto di onestà ammettendo che non è farina del

(altro…)

Schiacciata con l’uva fiorentina

Schiacciata con l’uva fiorentina

Lo premetto, la ricetta non è mia. Perché esistono piatti per i quali il mio approccio è reverenzial- integralista, piatti sacri dove puoi leggere dosi e passaggi nella bibbia culinaria che li racconta, dove il margine di interpretazione per me è minimo e vanno conosciute […]

Madeleines alle castagne con cioccolato fondente

Madeleines alle castagne con cioccolato fondente

Le madeleine sono un dolce tipico francese, che si consuma tipicamente a merenda o a colazione, con un bel caffé, una cioccolata in tazza o un tè caldo: vengono anche chiamate “belle bosse” ovvero “bella gobba” proprio in riferimento al rigonfiamento che in cottura si […]

Canestrelli con ovis mollis

Canestrelli con ovis mollis

Ovis mollis: il nome a me non suscita un effetto invitante, eppure è una preparazione di base  della pasticceria eccezionale, una frolla friabile e delicata che si realizza a partire dai dei tuorli…sodi! L’acqua contenuta nei tuorli in questo modo viene assorbita durante la bollitura e non rimane “libera” di formare glutine una volta a contatto con la farina, che viene anch’essa spezzata con una parte di fecola o di maizena per ostacolare ulteriormente il glutine. Questa di seguito è la procedura più casalinga e facile per realizzarla, con pochi passaggi ed estremamente semplice.

Proprio questo tipo di frolla è la preparazione di base con cui vengono tipicamente realizzati i Canestrelli, biscotti delicatissimi, cicciuti e candidi per la loro copertura con abbondante zucchero a velo che si sciolgono in bocca ad ogni morso e sono perfetti come pasticceria da thè o insieme al caffè.

 

 

CANESTRELLI

Preparazione: 10 minuti     Cottura: 15-18 minuti     Dosi: 6 persone

 

Ingredienti:

  • 2 uova
  • 120 g farina 00
  • 50 g fecola o maizena
  • 70 g zucchero a velo
  • 110 g burro
  • scorza di mezzo limone
  • semi di vaniglia

Per decorare:

  • q.b. zucchero a velo

Per preparare i canestrelli iniziate lessando le uova: in un pentolino pieno di acqua inserite le uova, accendete la fiamma e, quando l’acqua giungerà a bollore, cuocete per circa 6 minuti. Spengete la fiamma, scolate l’acqua e fate raffreddare prima di sbucciarle.

In una ciotola inserite la farina 00, la fecola o maizena, lo zucchero a velo la scorza di limone e i semi di vaniglia con il burro freddo a cubetti: lavorate con la punta delle dita fino a ottenere un composto sabbioso; inserite i tuorli sodi delle uova ormai freddi e schiacciati con i rebbi dei una forchetta e lavorate ancora impastando bene fino a creare un panetto. Avvolgetelo nella pellicola e conservate almeno un’ora in frigorifero.

Quando l’impasto sarà ben freddo, stendetelo con il matterello su una superficie di lavoro leggermente infarinata, cercando di ottenere uno spessore di circa 1 cm: con lo stampino dalla caratteristica forma a fiore con il foro al centro coppate i biscotti e adagiateli su una teglia ricoperta con carta da forno, reimpastando gli scarti di impasto e ripetendo l’operazione.

 

 

Intanto riscaldate il forno a 170° e cuocete per circa 15-18 minuti, senza lasciar scurire troppo la superficie. Far freddare bene su una griglia e spolverizzare con abbondante zucchero a velo prima di servire.

 

 

I miei consigli:

  • Se avete a disposizione la planetaria, utilizzate il gancio a foglia seguendo lo stesso ordine di inserimento degli ingredienti: vedrete che non appena inserirete i tuorli l’impasto sarà omogeneo dopo pochi giri di gancio.

 

  • Se non avete lo stampo a fiorellino con il foro andrà ovviamente bene qualsiasi stampino da biscotti: i Canestrelli hanno questa caratteristica forma, ma potete usare quello che avete!

 

Mousse cioccolato bianco con fichi d’india e daquoise alle mandorle

Mousse cioccolato bianco con fichi d’india e daquoise alle mandorle

Bella quanto ti pare, di stagione, una soddisfazione realizzarla poi era per la mie amiche ma…la miriade di spine che mi ritrovo nelle mani dopo aver colto e sbucciato i fichi d’india? E dopo averli rimaneggiati per metterne qualcuno nella foto? Sono passati tre giorni, […]