Search Results: monoporzioni

Mousse cioccolato e avocado

Mousse cioccolato e avocado

Mousse cioccolato e avocado. Sono sempre loro due i protagonisti, dopo il plumcake variegato l’avocado e il cioccolato si rincontrano per una mousse facilissima e velocissima: poi smetto di ammorbarvi con loro due, ma non avrei mai sprecato tutto l’eccesso di avocado che avevo comprato 

Panna cotta total vegan cioccolato e cocco

Panna cotta total vegan cioccolato e cocco

Io lo so che voi penserete che la panna cotta è “solo” una panna cotta, che è venuta a noia, che fa anni ’80, che al ristorante non la ordinereste mai, bla bla bla…ma voglio dirvi come la penso io.

La rovina di questo dessert – che si è vero, è semplice, ma non per questo non degno di nota – sono state tutte quelle aziende che hanno inventato, prodotto e saturato il mercato di quelle orrende buste di preparato per panna cotta (e se ci pensate è assurdo: ci vuole un ingrediente di base solo, pere questo dolce, uno solo, e tu me lo fai trovare liofilizzato??? mah), con chili di gelatina “come da ricetta” scritta dietro la confezione – io se becco quello che scrive queste ricette avrei da fargli un discorsino sui bloom della colla di pesce… – che danno origine a robe budinose immangiabili.

Ed ecco la novità, allora: sono un’innamorata della panna cotta – il vero re di questo dolce è il mio suocero, ogni volta piango dalla bontà – e qui non c’è né lattosio, ne gelatina alimentare: solo crema di cocco, cioccolato e una buona dose di crema spalmabile al cioccolato della linea Vegamo, ovviamente total vegan ma democraticamente golosa. Oh, sono onesta: assaggiandola non ho sentito tutta questa differenza con le altre creme spalmabili, anzi…l’ho trovata pericolosa come tutte (perché me la son finita a cucchiaiate!).

Quindi eccolo il mio dessert sicuramente estivo, nei consigli vi dico anche quale crema di cocco acquistare – si trova in tutti i supermercati, solo che forse non lo sapete perché sbagliate reparto quando la cercate!

 

 

PANNA COTTA VEGANA

CON CREMA SPALMABILE VEGAMO

Preparazione: 10 minuti     Dosi: 4 persone

 

Ingredienti:

  • 350 ml di crema di cocco – non latte, ma crema: leggete in fondo i consigli!
  • 180 g di crema spalmabile Vegamo
  • 150 g di cioccolato fondente 55%

Per decorare:

  • b. scaglie di cocco
  • b. crema spalmabile

 

Realizzare le panne cotte vegane è molto semplice: fate scaldare tutta la crema di cocco, mescolandola di tanto in tanto.

In un recipiente inserite il cioccolato ben tritato e la crema spalmabile: quando la crema sarà calda, versatela in tre volte sul cioccolato e mescolate bene, fino a ottenere un composto omogeneo. Se dovessero rimanere dei grumi, passate il composto al minipimer, che renderà liscia la texture.

Potrete scegliere di versare il composto in delle coppette, in questo caso le lascerete rapprendere in frigorifero per diverse ore, meglio tutta la notte. Se invece volete delle monoporzioni senza contenitore, versate il composto nelle cavità di uno stampo in silicone, fate freddare in frigorifero e poi inseritele tre ore in freezer, in modo da sformarle correttamente quando saranno congelate. Adagiate sul piatto di portata e fatele tornare a temperatura positiva in frigorifero.

Prima di servire, decorate con della crema spalmabile e delle scaglie di cocco.

 

 

I miei consigli:

  • Per realizzare questo dessert acquistate la crema di cocco: fate attenzione, NON è il latte di cocco, e no, non si trova nel reparto latticini! Andate negli scaffali di cucina asiatica e orientale, troverete la crema di cocco, solitamente il nome sulla confezione a lunga conservazione è in francese (crème de coco). Sosterrà perfettamente la consistenza necessaria per la panna cotta!

 

 

Mousse alla nocciola con wafer alle nocciole

Mousse alla nocciola con wafer alle nocciole

Di molti cibi sono golosa, sia salati sia dolci, sono una molto godereccia e quando sgarro, come dire…vado fino in fondo! Ed è proprio il caso di dirlo per quel che riguarda i wafer: io di fronte a loro perdo la dignità, il pacchetto potrebbe 

Bavarese in biscotto con yogurt greco miele e noci

Bavarese in biscotto con yogurt greco miele e noci

Ci sono dei sapori che accompagnano ricordi indelebili, strettamente associati a vissuti specifici, che riesci a riportare alla mente con una chiarezza di dettagli tale da sembrare reali. Il sapore del miele: per me era quello delle feste comandate, non lo usavo spesso a

Mousse al caffè

Mousse al caffè

C’è un grande insegnamento che si impara quando ci si mette alla prova con la macchina fotografica: non importa quanto esperto sei, se lo fai per puro piacere o per lavoro, non importa il tuo stato d’animo, puoi essere arrabbiato, frustrato, demotivato. Non importa. 

Guardare la realtà attraverso un obiettivo ti costringe a evidenziare la bellezza. A

Continue reading Mousse al caffè

Pastierine salate taleggio e asparagi

Pastierine salate taleggio e asparagi

Vi dirò, ci sto prendendo gusto con questa cosa dell’appuntamento settimanale salato. Mi stimola la creatività, che forse non è proprio il mio cavallo di battaglia, mi permette di mettermi ai fornelli più di quello che facevo prima – la produzione dolce stava dilagando in 

Torta invisibile di pere, zenzero e limone al profumo di timo

Torta invisibile di pere, zenzero e limone al profumo di timo

Ora che ho scoperto quest’accoppiata rivaluto anche con un certo interesse questo frutto invernale. Pere e zenzero. Usavo spesso le pere per le preparazioni salate, in abbinamento con formaggi sapidi più o meno stagionati, insalate o strudel, poco per i dolci, perché le mele avevano 

Ciambellone al limone

Ciambellone al limone

Ve lo dico subito, non è la stessa ricetta di quello variegato.

Erano loro due le ricetta trovate dopo molte ricerche tra libri e internet arrivate finaliste per essere sperimentate, una è quella del ciambellone classico variegato appunto, che trovate qui sul blog , e l’altra è questa qua, che io ho realizzato al 

Continue reading Ciambellone al limone

Monoporzione “Dopo il dovere…”

Monoporzione “Dopo il dovere…”

Che il marketing non sia proprio una delle mie strategie di punta dove mostro di brillare è ormai assodato. Ed è per questo che quando ho portato queste monoporzioni per un pranzo