• 110 g di burro
  • 130 g di cioccolato fondente
  • 2 uova
  • 100 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di caffè solubile (facoltativo)
  • 50 g di farina 00
  • 15 g di cacao
  • 3 g di lievito vanigliato

Per la namelaka alla nocciola:

  • 80 g di cioccolato gianduia
  • 80 g di latte intero
  • 80 g di panna
  • 2 g di colla di pesce
  • 30 g di pasta di nocciole (facoltativo)

Per guarnire:

  • 30 g di nocciole
  • decorazioni in cioccolato

 

Per preparare la Torta brownies alle nocciole iniziate dalla crema che dovrà riposare una notte in frigorifero.

Fate bollire il latte, intanto tritate il cioccolato e inseritelo in un contenitore poi mettete a mollo in acqua fredda la colla di pesce. Quando il latte bolle sciogliete all’interno la colla ammorbidita e strizzata e versate subito sopra il cioccolato tritato (inserendo anche la pasta di nocciole se scegliete dei metterla): mescolate il composto fino a sciogliere il cioccolato poi unite la panna fredda e mettete 12 ore in frigorifero.

Riscaldate il forno a 180°C. Sciogliete nel microonde il cioccolato con il burro, basterà circa 1 minuto alla massima potenza mescolando ti tanto in tanto. Con le fruste elettriche o in planetaria montate le uova con lo zucchero a lungo e nel frattempo setacciate insieme tutti i secchi della ricetta: farina, cacao, lievito vanigliato. Quando burro e cioccolato saranno fusi e amalgamati, versateli a filo all’interno della montata di zucchero e uova lasciando azionate le fruste, poi spegnetele e incorporate all’impasto i secchi mescolando brevemente con una spatola. Triturate grossolanamente le nocciole e versatele nell’impasto, lasciandone da parte un po’ per decorare.

Torta brownies alle nocciole

Versate l’impasto in uno stampo di 18-20 cm – preferibilmente a cerniera – imburrato e infarinato – e cuocete per circa 20-25 minuti, effettuando la prova stecchino noterete che l’interno rimane morbido, ma non preoccupatevi; sfornate e lasciate freddare completamente su una griglia prima di sformarla.

Trascorso il riposo per la crema in frigorifero, che avrà una consistenza addensata ma non stabile, montatela leggermente con le fruste elettriche per poco tempo, circa un minuto, finchè noterete che si accorpa ancora di più: inserite il composto in una tasca da pasticciere con bocchetta liscia o dentellata e decorate la superficie della torta che avrete adagiato sul piatto di portata, guarnendo con le restanti nocciole triturate e decorazioni in cioccolato, se le avete.

Conservate in frigorifero ed estraetela qualche minuto prima di servirla.

Torta brownies alle nocciole

I miei consigli:

La crema al cioccolato potrà rimanere in frigorifero anche due giorni e il brownies può essere realizzato il giorno precedente: avvantaggiatevi con le due preparazioni per assemblare la torta il giorno stesso!