Ultime ricette

Torta mais e grano saraceno alle fragole

Torta mais e grano saraceno alle fragole

Torta di mais e grano saraceno alle fragole. Avete un ricordo associato alle fragole? Io sì, ed è insieme ricordo e tradizione: quando giunge il loro periodo, da sempre la mia mamma fa questa cosa, fragole e banane. Taglia a rondelle le fragole pulite, le 

Bavarese fragole e arancia

Bavarese fragole e arancia

Bavarese fragole e arancia. Questa volta sì, è stato fatto apposta!  Capito di cosa parlo? Guardate bene la foto! Per una volta che è stato fatto appositamente, ce ne sono decine in cui mi sono accorta solo dopo dello scomodo intruso, concentrata come sono a 

Tacos esotici con alici sott’olio

Tacos esotici con alici sott’olio

Tacos esotici con alici sott’olio.

Un po’ di tempo fa avevo espresso il desiderio di andare in vacanza in Sicilia, o meglio di fare un viaggio vacanza, di quelli dove scopri una terra a 360° , città, cibo e …mare!

I filetti di alici che ho usato in questa ricetta, quelli di Delicius, vengono proprio dal canale di Sicilia, e anche se al momento forse la mia vacanza in quella terra è lontano e per questo intanto mi sono accontentata di gustare profumi e sapori di quei mari: delicate e profumate, m hanno ispirato questa ricetta a dire il vero un po’…esotica!

Mi piace molto abbinare il pesce con la frutta e gli agrumi, ecco che nasce l’idea di un tacos farcito, con un dressing al lime e fettine di mango che ben si sposano con la salinità dei filetti di alici: basterà scaldare la piastra e in pochissimi minuti porterete in tavola un’idea semplice e sfiziosa!

Tacos esotici con alici sott'olio

TACOS ESOTICI CON ALICI SOTT’OLIO

Preparazione: 10 minuti    Dosi: 3 pezzi

Ingredienti:

 

Scaldate bene i tacos in una padella antiaderente, su entrambi i lati, poi lasciateli freddare chiusi a metà con una pinza di legno.

Nel frattempo unite in una ciotola gli ingredienti per il dressing, ovvero lo yogurt, succo e scorza di lime, sale e pepe. Mescolate bene e tenete da parte.

Lavate e asciugate bene la misticanza poi conditela con il dressing di yogurt e lime oltre a un filo di olio. Aggiustate di sale, se necessario.

Sbucciate il mango e ricavatene delle fettine sottili: unite anche queste all’insalata.

Togliete la molletta ai tacos, che resteranno chiusi: farcite l’interno con l’insalata esotica poi aprite una confezione di Filetti di alici sott’olio Delicius, sgocciolate i filetti e inseriteli all’interno dei tacos.

Servite subito.

Tacos esotici con alici sott'olio

I miei consigli:

  • Qualora voleste utilizzare l’olio della conservazione delle alici, sostituitelo a quello di oliva nel condimento dell’insalata.
  • Potrete aggiungere a vostro piacimento altre verdure a crudo insieme all’insalata e, perché no, anche delle fettine di uovo sodo. Per altri spunti di ricette con alici sott’olio Delicius, cliccate qui!
Focaccia mediterranea con filetti di pomodoro e olive

Focaccia mediterranea con filetti di pomodoro e olive

Focaccia mediterranea con filetti di pomodoro e olive taggiaschee “Some of my best friends are carbs”. Ho visto una maglietta con questa scritta, la desidero da un po’, la trovo geniale: alcuni dei miei migliori amici sono carboidrati! 😂 Se proprio sia vero non lo 

Biscotti Fortunelli al cioccolato

Biscotti Fortunelli al cioccolato

Biscotti fortunelli al cioccolato. Forse ogni tanto vi capita che vi avanzi un po’ di frolla e che non sappiate che farne. Io spesso la congelo per tenerla pronta per l’occasione successiva, ma quando te ne avanza poca buttarla è sacrilegio ma magari non è 

Torta nua crema e cioccolata

Torta nua crema e cioccolata

Torta nua crema e cioccolata.

Oggi torno alle origini, qualche riga che parla di quello che ho dentro e non di ciò che vedete in foto.

Mi è stato dato un aggettivo, di recente. Impenetrabile. Non si sa mai davvero come sto, dentro dico.

Ha a che fare con la corazza che indosso, anzi no, che mi riveste da anni, che mi ha difesa fino a ora e senza accorgermene mi ha tolto una capacità: quella di aprirmi. Di dire a un amico “Sai, non sto bene…”, di buttare fuori i sassolini dallo stomaco prima che diventino macigni cullandoseli dentro. Di chiedere uno spazio di ascolto. Di verificare che le cose una volta che le porti fuori da te possono prendere altre dimensioni.

Mi racconto di non sentirne il bisogno, la verità è che non so proprio (più) farlo. So ascoltare, benino anche, so vedere cose delle persone che amo e dare consigli o punti di vista concreti, mi sento bravina ad accogliere i dispiaceri altrui. Eppure al contrario non mi riesce, quando ci arrivo è sempre troppo tardi, sono già esplosa, commetto errori, verso di me, verso gli altri.

E ora vi chiedo: voi riuscite ad alleggerirvi sfogandovi? A confidarvi con qualcuno, buttare fuori per sfiatare? Io divento riccio, solo che accartocciandomi mi buco coi miei stessi aculei. Invece vorrei essere lucertola, che se mi rimane imbrigliata la coda me ne stacco un pezzettino e vado avanti. 

 

Torta nua crema e cioccolato

 

TORTA NUA CREMA E CIOCCOLATO

Preparazione: 30 minuti     Cottura: 45-50 minuti    Dosi: stampo diametro 20-22 cm

Per le creme:

  • 200 ml di latte fresco
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo
  • 60 g di zucchero
  • 12 g di maizena o fecola di patate
  • 8-10 g di cacao amaro
  • 1 pizzico di sale

Per l’impasto:

  • 220 g di farina 00
  • 30 g di farina di mandorle (in alternativa fecola, farina di riso o tutta farina 00)
  • 3 uova intere grandi
  • 100 g di zucchero
  • 70 g di latte
  • 75 g di olio di semi
  • 12  g di lievito per dolci
  • q.b. semi di vaniglia
  • un pizzico di sale

 

Iniziate preparando le creme, ci vorrà davvero poco: in una casseruola portate a sfiorare il bollore il latte.

In una ciotola a parte lavorate uovo, tuorlo, sale e zucchero usando una frusta, in modo da ottenere un composto omogeneo. Inserite anche la maizena e amalgamate il pastello. Quando il latte sarà ben caldo, inserite tutto il pastello e cuocete mescolando con la frusta finché la crema si addenserà.

Dividete la crema in parti uguali e in una delle due, ancora bollente, unite subito il cacao amaro. Coprite entrambe con pellicola a contatto e fate intiepidire.

Dedicatevi all’impasto: montate bene le uova con il pizzico di sale, lo zucchero semolato e la vaniglia, ottenendo un composto chiaro e spumoso. Inserite a filo l’olio di oliva, sempre lavorando con la frusta elettrica, poi aggiungete la farina miscelata con la farina di mandorle (o una delle alternative) e il lievito per dolci. Inserite per ultimo il latte e stemperate il composto. 

Ungete bene uno stampo a cerniera rivestito sul fondo di carta forno – io uso lo staccante spray, questo, ma in alternativa usate burro freddo e infarinate leggermente. Versate il composto nella tortiera, se avete modo lasciate freddare 15-20 minuti in frigorifero, altrimenti procedete a guarnirla.

Sull’impasto a crudo mettete dei piccoli mucchietti di crema, alternando quella classica a quella al cacao: potete farlo con un cucchiaino piccolo. Con un coltello appuntito o un bastoncino in legno da spiedini variegate la superficie della torta, passandone la punta tra gli spuntoni di crema in modo da mescolare parzialmente i due gusti.

Cuocete circa 40-50 minuti in forno statico a 180°, controllando che la superficie della torta libera da crema sia ben dorata. Sfornate e lasciate intiepidire prima di sformare dallo stampo e far freddare su una griglia completamente.

Torta nua crema e cioccolato

 

Il consiglio in più:

  • Se volete dare una spinta in più all’impasto, aggiungete della scorza di arancia, che starà benissimo sia con la crema classica sia con quella al cacao.
  • Se non avete cacao amaro potrete sostituirlo con 20-30 g di cioccolato fondente
  • Per altre idee valide per colazione o merenda, date qui un occhio!

 

 

 

Bauletti salati ricotta e datterini gialli

Bauletti salati ricotta e datterini gialli

Bauletti salati  ricotta e datterini gialli. Avevo visto questa forma di fagottini millenni fa, non riuscivo a trovare il procedimento per l’intreccio quindi erano rimasti nella lista delle cose da realizzare, con tanto di dise27gnino fatto a mano accompagnato da un punto interrogativo, come a 

Cream tart mini ai frutti di bosco

Cream tart mini ai frutti di bosco

Cream tart mini ai frutti di bosco. Le vediamo sempre giganti queste cream tart, a forma di numeroni, di letterone, protagoniste da qualche anno dei festeggiamenti dove anche l’occhio vuole la sua parte. Spesso solo esteticamente belle – quelle dove la frutta la cerchi col 

Fusilloni con agretti e olive taggiasche

Fusilloni con agretti e olive taggiasche

fusilloni con agretti e olive taggiasche.

Eccoci all’ultimo appuntamento con le mie ricette per Pasta Pietro Massi: è stato un viaggio nel mondo della pasta, della tecnologia applicata a sostegno dell’artigianalità, un viaggio nel mondo dei primi piatti che mi ha distolto piacevolmente l’attenzione dai miei dolci e soprattutto…che mi ha riempito casa di pasta in tutti i formati!

Alle volte acquistiamo il cibo dagli scaffali del supermercato, e il basso costo di qualche prodotto ci fa dimenticare quanto lavoro ci sia dietro, quanto Continue reading Fusilloni con agretti e olive taggiasche

Burger vegetali con salsa di yogurt e zafferano

Burger vegetali con salsa di yogurt e zafferano

Burger vegetali con salsa di yogurt, zafferano e menta. Adoro i burger vegetali, mi piacciono molto e li trovo un’alternativa appetitosa per un pranzo senza troppe pretese. Spesso li faccio da sola, ma alle volte cedo e li acquisto già pronti: quello che più mi