Ultime ricette

Bundt cake cioccolato e caffè

Bundt cake cioccolato e caffè

Bundt cake cioccolato e caffè Per gli amanti delle torte golose, piene, con carattere: tutta la golosità del cioccolato e l’energia del caffè, nell’impasto e nella glassa. Si sporca solo una ciotola e si inforna al volo, e mentre aspettate la cottura vi dedicate alla 

Grissini veloci alle olive

Grissini veloci alle olive

Grissini veloci alle olive. Croccantini, saporiti, bellissimi nel cesto del pane e buonissimi da mangiare da soli o per accompagnare salumi e formaggi. Vi giuro che questi grissini sono veloci per davvero, e che con lo stesso impasto potrete farne gusti differenti unendo quello che 

Cookies cioccolato, nocciole e caramello

Cookies cioccolato, nocciole e caramello

Cookies cioccolato, nocciole e caramello

Ma voi come lo chiamate questo attrezzo per porzionare il gelato? No perché io lo chiamo “spallinatore” ma onestamente credo non sia il termine corretto…ora che ci penso potevo chiedere a Fackelmann che mi ha chiesto di pensare a una ricetta in chiave originale che riguardasse questo tools: quale attrezzo migliore per fare dei cookies tutti dello stesso peso e garantire così una cottura uniforme?

Cookies cioccolato, nocciole e caramello

COOKIES CIOCCOLATO,

NOCCIOLE E CARAMELLO

Preparazione: 20 minuti     Cottura: 10-12 minuti     Dosi: 20 pezzi

Per i cookies:

  • 180 g di farina 00
  • 180 g di farina 0
  • 5 g di sale
  • 5 g di lievito vanigliato
  • 220 g di burro
  • 150 g di zucchero
  • 150 g di zucchero di canna
  • 2 uova 
  • 240 g di gocce di cioccolato o cioccolato fondente tritato *
  • 1 cucchiaio di acqua

Per il caramello:*

  • 100 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di miele millefiori (facoltativo)
  • 125 ml di panna
  • 80 g di burro
  • 3 g di sale grosso
  • *in alternativa sostituitelo con burro di arachidi già pronto!

Attrezzi utilizzati:

 

Se volete fare la versione al caramello, partite da questo: fate sciogliere lo zucchero in una casseruola alta, quando sarà ambrato sfumatelo con la panna bollente e mescolate bene con una frusta. Quando avrà consistenza omogenea, unite il burro freddo a tocchetti sempre lavorando con la frusta, poi incorporate il sale alla fine. Tenete da parte in un vasetto di vetro.

Per preparare i chocolate chips cookies mettete in planetaria il burro morbido a temperatura ambiente con i due tipi di zucchero e montate con il gancio a frusta oppure con le fruste elettriche il composto per diversi minuti, fino ad ottenere un composto areato, chiaro e spumoso.

Aggiungete un uovo per volta continuando a montare bene il composto prima di inserire il successivo, avendo cura che le uova siano a temperatura ambiente e non fredde di frigo.

A parte, setacciate le due farine con il sale e il lievito, versateli sul composto e lavorate brevemente con pochi scatti, poi togliete il gancio a frusta e finite di amalgamare con una spatola, inserendo le gocce di cioccolato e lavorando l’impasto per farle ben distribuire all’interno.

Variegate con 2 cucchiai colmi di caramello – o burro di arachidi – versandolo sull’impasto e mescolando poco, senza amalgamarlo.

Mettete l’impasto in frigorifero e fatelo raffreddare molto bene, nel frattempo predisponete le teglie da forno rivestite con carta da forno.

Accendete il forno a 180°C. Con l’aiuto dell’attrezzo per porzionare le palline di gelato create delle palline di impasto e adagiatele sulla teglia, senza schiacciare: lasciatele molto distanti una dall’altra e sfalzate la loro posizione da una fila all’altra, in modo che rimanga abbastanza spazio tra i biscotti quando, in cottura, si scioglieranno allargandosi e prendendo la caratteristica forma arrotondata.

Infornateli e cuoceteli per circa 10- 15 minuti, finché saranno ben dorati ai bordi, poi estraeteli dal forno e fateli freddare su una griglia finché non raggiungeranno la temperatura ambiente.

I miei consigli:

  • Potrete preparare l’impasto anche la sera per la mattina e lasciarlo in frigorifero coperto da una pellicola: gli aromi presenti sprigioneranno ancora meglio tutto il loro sapore.
  • Più farete in fretta a creare i biscotti dall’impasto e meglio sarà: se l’impasto entra in forno ancora ben freddo la cottura ne beneficerà, in quanto si scioglieranno un po’ più lentamente e si cuoceranno meglio.
  • Usate un cioccolato fondente leggermente amaro, come il 60% o anche il 70%: si sposerà benissimo con la dolcezza dei biscotti rimarcando bene il sapore del cacao.
  • Se non volete fare il caramello, potrete sostituirlo con del burro di arachidi, più immediato e dal gusto che ben si sposa con il cioccolato nei cookies!
  • Per altre ricette di biscotti, date un occhio qui!
Chocolate chips cookies al caramello

Chocolate chips cookies al caramello

chocolate chips cookie al caramello   Prima dei miei 30 anni ne mangiavo una quantità industriale, senza sosta, fino a finirmene pacchetti interi: con quella loro consistenza fragrante, il dolce dell’impasto e delle gocce di cioccolato con quella punta salata, la responsabile del fatto che 

Torta frullata di arance

Torta frullata di arance

Torta frullata di arance. Detta anche pan d’arancio, ma io preferisco chiamarla con un nome dove si capisca che…non si butta via nulla! Esattamente, le arance – non trattate – si frullano nel mixer insieme agli altri ingredienti e…in forno! Tempo di realizzazione credo 5 

Panna cotta al caramello con nocciole

Panna cotta al caramello con nocciole

Panna cotta al caramello con nocciole
 
Uno dei miei cavalli di battaglia, la panna cotta al caramello mou al fior di sale  e nocciole: morbida e avvolgente, semplicissima, salva tempo perché si prepara in anticipo: a dir la verità la ricetta è del mio suocero, il vero esperto di questo dessert in famiglia,
Non so se siete stracolmi di dolci dopo questi giorni di festa, queste si preparano in 15 minuti e si conservano in freezer per giorni, come il mou nel frigorifero! 
 
 
 
Panna cotta al caramello con nocciole

 

PANNA COTTA AL CARAMELLO

E NOCCIOLE

Preparazione: 40 minuti     Cottura: 10 minuti     Dosi: 4 persone
 

 

Per la panna cotta:

  • 180 g di panna da montare
  • 180 g di latte intero
  • 60 g di zucchero
  • 6 g di colla di pesce
  • 1 bacca di vaniglia

Per il caramello mou:

  • 100 g di zucchero
  • 120 g di panna
  • 3 g di sale grosso
  • 60 g di burro

Per decorare:

  • 50 g di nocciole

 

Innanzitutto dedicatevi alla panna cotta: in una casseruola inserite il latte con lo zucchero e i semi della bacca di vaniglia, a parte immergete la colla di pesce in acqua fredda. Quando il latte sfiorerà il bollore, strizzate la gelatina ammorbidita e scioglietela nel latte bollente, poi spengete la fiamma e incorporate la panna fredda di frigorifero – ovviamente non montata – e preparate gli stampi di silicone, oppure di alluminio usa e getta.

Versate una quantità di composto uguale in ogni cavità e ponete in freezer a freddare: soprattutto se avete usato stampi in silicone, qui ne trovate alcuni selezionati da me che potete acquistare,  questo passaggio è necessario per poter sformare bene la monoporzione.

Dedicatevi al caramello: inserite in una casseruola molto capiente lo zucchero e accendete la fiamma, lentamente lo zucchero inizierà a sciogliersi, ma dovrete resistere alla tentazione di mescolarlo. Lasciate che piano piano fonda, e quando è quasi completamente inumidito potrete muovere la casseruola scuotendola leggermente per mescolarlo allo zucchero ancora integro. Scaldate molto bene la panna, fino a sfiorare il bollore e quando lo zucchero avrà raggiunto un bel colore ambrato versare tutto in un colpo al panna bollente mescolando velocemente con la frusta, “decuocendo” il composto, poi incorporare piano piano i cubetti di burro e il sale grosso. Versare in un bricco e lasciar freddare a temperatura ambiente.

Fate scaldare per qualche minuto le nocciole in un padellino su fuoco lento, mescolando spesso e facendole tostare, poi tritatele grossolanamente con il coltello. Tenete da parte.

Sformate le panne cotte congelate e adagiatele sui piattini di portata, attendete che si scongelino e prima di servire versate il caramello mou sulla superficie cospargendola con le nocciole tritate che avrete precedentemente tostato in padella per qualche minuto.

 

 

Panna cotta al caramello con nocciole

 
I miei consigli:
 
  • Utilizzate degli stampi in silicone: oltre a essere riutilizzabili all’infinito, adatti anche a cotture in forno per delle tortine e decisamente più carini esteticamente, vi permetteranno di sformare le monoporzioni in modo impeccabile ottenendo un effetto scenografico notevole.
  • Se volete una versione più golosa, create un croccante di nocciole, facendo caramellare tre cucchiai di zucchero in cui inserire le nocciole e, quando sarà solido, trituratelo guarnendo le panne cotte. Per altre ricette di panna cotta, date un occhio qui!
 
Profiteroles classico

Profiteroles classico

Profiteroles classico. So che di dolci siete pieni fino alla punta dei capelli, ma secondo me questa può essere una valida idea come dolce per l’ultimo dell’anno – non solo se festeggiate, anche se passerete la serata a casa nel totale oblio, il dessert aiuta 

Tartufi al pistacchio e cioccolato bianco

Tartufi al pistacchio e cioccolato bianco

Tartufi al pistacchio e cioccolato bianco Oggi spegno le candeline ed è l’ultimo anno che sulla torta avrò un 3 davanti al secondo numero. Nessun festeggiamento speciale, solo una giornata dove non farò nulla e guarderò le ore scorrere prendendo quello che viene. Niente aspettative, 

Torta agli agrumi e semi di papavero

Torta agli agrumi e semi di papavero

Torta agli agrumi e semi di papavero.

 

Se ripenso che ho girato questo video a settembre, sudando nel vestito di lana e stordita dagli addobbi natalizi quando ancora si vedevano pesche e susine mi viene da sorridere: il Natale, più mi sta antipatico e prima arriva ogni anno!

Però questa torta pensata per Fackelmann è buonissima, profumata, umida e scrocchiarella, per via dei semi di papavero: io ho fatto davvero difficoltà a trattenermi!

torta agli agrumi e semi di papavero

 

 

TORTA AGLI AGRUMI

E SEMI DI PAPAVERO

Preparazione: 10 minuti     Cottura: 45-50 minuti     Dosi: stampo 16×28

 

Ingredienti:

  • 180 g di farina 00 + q.b. per lo stampo
  • 160 g di burro morbido a temperatura ambiente + q.b. per lo stampo
  • 160 g di zucchero semolato
  • 180 g di yogurt bianco
  • Scorza di un limone grande o due piccoli
  • Scorza di un’arancia
  • 50 ml succo di agrumi – arancia e limone
  • 3 uova grandi 0 4 piccole
  • 40 g di semi di papavero
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 3 g di sale

 

 

Scaldate il forno a 185° in modalità statica.

Unite in una ciotola il burro morbido e la scorza degli agrumi grattugiata finemente. Unite lo zucchero e montate molto bene con le fruste, fino a ottenere un composto chiaro e spumoso: ci vorranno circa 5 minuti a massima velocità.

Lavorando con le fruste accese, inserite un uovo per volta e inglobatelo alla montata in modo uniforme, senza passare al successivo se la massa non risulta bella corposa.

A parte, setacciate la farina con il lievito per dolci e spremete il succo degli agrumi fino a ottenerne circa 50 ml.

Inserite nell’impasto lo yogurt in più riprese alternandolo con parte della farina e un po’ di succo alla volta: lavorate con una frusta a mano o con un leccapentole.

Per ultimi inserite i semi di papavero e mescolate ancora.

Imburrate e infarinate bene lo stampo – o in alternativa usate lo spray staccante – versate l’impasto e cuocete circa 45-50 minuti, regolandovi con le caratteristiche del vostro forno: in ogni caso, prima di sformare il dolce fate la prova stecchino, che dovrà uscire asciutto se inserito al centro della torta.

Estraete lo stampo dal forno e poggiatelo su una griglia; fate freddare circa 10-15 minuti, poi ribaltatelo utilizzando la griglia stessa e sformate il dolce. Lasciatelo freddare bene, per lo meno un paio d’ore, prima di servire cosparso di zucchero a velo.

torta agli agrumi e semi di papavero

 

I miei consigli:

  • Variate il tipo di agrumi, inserendo il lime per una nota più esotica o il pompelmo in sostituzione al limone per addolcire sapore e profumo.
  • Se avete dei frutti di bosco congelati, inseriteli all’ultimo minuto magari al posto dei semi di sesamo, per avere una torta ricca di frutta!
  • Per altre ricette di torte da colazione, date un occhio qui!

Strumenti necessari:

 

Tronchetto di Natale cioccolato e frutti di bosco

Tronchetto di Natale cioccolato e frutti di bosco

Tronchetto di Natale cioccolato e frutti di bosco Mentre molti di voi oggi tradizionalmente fanno l’albero, arriva the Grinch Lady che vi parla del Natale. Non dirò cose che non penso, non amo questa festa, il rumore che la anticipa e che si porta dietro,