Search Results: FACKELMANN

Ghiaccioli esotici, mango, cocco e lime

Ghiaccioli esotici, mango, cocco e lime

17Ghiaccioli esotici, mango, cocco e lime Tre ingredienti che per me sono inseparabili: mango, cocco e lime!  Tutta la polpa di un buon mango maturo, la nota esotica e avvolgente del cocco e il profumo del lime che ‘grida estate’! Pochissimi ingredienti, che potrete anche 

Cheesecake veloce con fragole

Cheesecake veloce con fragole

Cheesecake veloce “Giardino di fragole” “Magre modelle, snelle, senza pancia, tantissimo fard si danno sulla guancia…” Ci credete che questo è l’inizio di una poesia che ho scritto a 9 anni per la festa della mamma?? E no, lo so che ve lo state chiedendo: 

Ciambellone ACE

Ciambellone ACE

Ciambellone ACE

Chi è che non lo sapeva??? Io per anni mi sono chiesta a cosa si riferisse la E, voi?

Comunque ora che sapete che questo ciambellone è più un pieno di vitamine che un peccato di gola, potete fare dose singola con il fondo dello stampo da ciambella, oppure dose doppia con la base piatta da torta di questo stampo di Fackelmann…tanto sono solo vitamine 😂

Velocissimo, raffredda perfettamente sulla griglia richiudibile…sforzo zero, ho decisamente durato più fatica a pronunciare ACE senza strascicare la C come tutti noi fiorentini!

Ciambellone ACE

CIAMBELLONE ACE – ARANCIA, CAROTE, LIMONE

Preparazione: 10 minuti.   Cottura: 45 minuti.  Dosi: stampo Zenker 18cm

 

Ingredienti:

  • 130 g di carote – al netto degli scarti
  • Scorza di un limone non trattato
  • Scorza di un’arancia non trattata
  • 40 ml di succo di limone
  • 60 ml di succo di arancia
  • 140 g di zucchero
  • 2 uova
  • 80 ml di olio di semi
  • 150 g di farina 00
  • 20 g di maizena o fecola
  • 10 g di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale

 

Per preparare il ciambellone ACE iniziate pulendo le carote e tagliandole a rondelle.

Inseritele nel tritatutto aggiungendo le uova, lo zucchero, la scorza degli agrumi e il sale: tritate tutto ottenendo una purea omogenea.

Versate la purea in una ciotola capiente, unite quindi il succo degli agrumi, l’olio, e le polveri setacciate – farina, maizena e lievito per dolci. Mescolate bene con una frusta a mano.

Scaldate il forno a 180° in modalità statica.

Montate la base da ciambellone allo stampo con fondo rimovibile, imburrate e infarinate bene – io uso sempre lo spray staccante per fare prima – e versate l’impasto nella tortiera.

Infornate e cuocete circa 45 minuti, verificando il livello di cottura facendo la prova stecchino.

Sfornate e lasciate a raffreddare sulla griglia pieghevole: quando sarà ben intiepidita rimuovete l’anello, capovolgete e staccate dal fondo dello stampo, appoggiando la torta sul piatto di portata.

Lasciate raffreddare completamente e servite con una spolverizzata di zucchero a velo.

I miei consigli:

  • Se avete uno stampo diametro 20-22 moltiplicate tutti gli ingredienti per 1,5. Se invece avete uno stampo da 24 cm raddoppiate le dosi.
  • I tempi di cottura variano in base anche a quanto ‘spinge’ il vostro forno: assicuratevi che la superficie del dolce sia ben dorata e brunita, poi effettuate sempre la prova stecchino prima di sfornare.
  • Per altre idee – dolci e non – a base di carote date un occhio qui!

 

 

Pastiera in panna cotta

Pastiera in panna cotta

Pastiera in panna cotta PRIMA CHE DIATE IN ESCANDESCENZA… Sì, ho origini napoletane Sì, so fare la pastiera come Dio comanda con le 7 croci di frolla sopra Sì, ho la ricetta tradizionale di mia nonna che era di Frattamaggiore …e no, non sento di 

Cenci di Carnevale

Cenci di Carnevale

  Tutti – ma proprio tutti – i segreti e i consigli per avere delle bolle perfette nei cenci di Carnevale!  Chiamatele chiacchiere, frappe, crostoli – avete altri nomi?  Va bene tutto, nome a parte con questa ricetta avrete: un impasto leggerissimo una frittura non 

Crostata furba cioccolato e pere

Crostata furba cioccolato e pere

Crostata furba cioccolato e pere

Buondì…qui abbiamo diversi validi motivi per salvare il post di oggi, mettere un like e chiedermi la ricetta:

  • questa ganache si fa senza panna ed è buonissima
  • l’impasto si fa sporcando una sola ciotola
  • è realizzata con lo stampo furbo per crostate morbide di Fackelmann

Conoscevate già questo tipo di stampo? Perfetto sia per i dolci che per i salati, io mi sono buttata sul binomio intramontabile cioccolato e pere, che con questo freddino sta da dieci insieme a un bel the caldo!

Fatemi sapere che vi invio la ricetta della crostata furba, il link allo stampo lo trovate qui!

Crostata furba cioccolato e pere

 

CROSTATA FURBA

CIOCCOLATO E PERE

Preparazione: 30 minuti.    Cottura: 20 minuti.    Dosi: stampo furbo Ø 28 cm

 

Per la base:

  • 240 g di farina
  • 20 g di cacao amaro in polvere
  • 10 g di lievito per dolci
  • Un pizzico di sale.
  • 150 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 250 g di latte
  • 100 ml di olio di semi
  • Una pera grande

Per la ganache senza panna:

  • 150 g di cioccolato fondente min. 50%
  • 75 ml di latte intero

Per guarnire:

  • 2 pere
  • b. zucchero a velo
  • b. cioccolato fondente

 

Per preparare la crostata furba cioccolato e pere, iniziate mescolando in una ciotola capiente tutti gli ingredienti secchi previsti per la base: farina, cacao, lievito e un pizzico di sale.

Create una cavità al centro e inserite i liquidi, ovvero lo zucchero, l’uovo, il latte e l’olio di semi.

Con una frusta a mano lavorate gli ingredienti liquidi e man mano incorporate le polveri, lavorando finché otterrete un composto omogeneo.

Scaldate il forno a 180°.

Imburrate lo stampo furbo da crostata morbida e versate l’impasto. Pulite una pera sbucciandola e rimuovendo i semi interni, tagliatela a dadini e distribuitela sulla superficie – potrete anche metterli nella ciotola e amalgamarli all’impasto prima di versarlo.

Cuocete circa 20 minuti, poi sfornate e fate freddare su una griglia.

Intanto inserite il cioccolato tritato in una casseruola, unite il latte e sciogliete su fiamma bassa mescolando spesso con un leccapentole: se volete, potete procedere anche al microonde, interrompendo ogni 20 secondi e mescolando il composto. Versate in una ciotola, coprite con pellicola e lasciate riposare.

Una volta che la torta sarà fredda, sformatela dallo stampo e poggiatela sul piatto di portata, posizionando il lato con l’incavo centrale rivolto verso l’alto.

Distribuite la ganache al cioccolato senza panna e livellatela con una spatola. Lasciate rapprendere in frigorifero se risultasse ancora troppo morbida.

Lavate e asciugate le pere, tagliatele a metà e poi in quarti, per rimuovere il torsolo centrale. Tagliate a fettine verticali regolari e guarnite la superficie della torta, spolverizzando con dello zucchero a velo la decorazione con le pere. Aggiungete qualche scaglia di cioccolato e mantenete la crostata furba cioccolato e pere in fresco fino al momento di servire.

Crostata furba cioccolato e pere

I miei consigli:

  • Se volete eliminare il lattosio, realizzate la base con bevanda vegetale e fate altrettanto con la ganche al latte, aggiungendo però in quest’ultima anche un cucchiaio di burro di cocco o olio di semi
  • Per altre idee alternative di crostate, vi aspetto qui!

 

 

Tartellette salate brie e mela

Tartellette salate brie e mela

Tartellette salate brie e mela Mamma mia quanto mi piace il brieeeee! Un po’ tutti i formaggi in generale, ma per il brie ho un debole da sempre, da ragazzina me ne mangiavo pezzi interi così, senza pensarci, roba che a farlo oggi colon, colesterolo 

Ravioli ricotta, limone e carciofi

Ravioli ricotta, limone e carciofi

Ravioli ricotta, limone e carciofi Si strizza già l’occhio al Natale – io se ci penso mi prende male, visto che è da luglio che lavoro su ricette a tema e le decorazioni della mia odiatissima festa le vedo in giro per casa da mesi 

Plumcake esplosivo arancia e castagne

Plumcake esplosivo arancia e castagne

Plumcake esplosivo arancia e castagne

Mi avete detto nelle stories che volevate la ricetta e…eccola qua!

Ci credete che:

  • si prepara in 3 minuti frullando tutto
  • si sporca solo il mixer con le lame
  • lo potete rifare in tutte le varianti, anche senza castagne!

trovate nella ricetta tutti i segreti per la gobba super alta, che sono in realtà delle piccole accortezze banalissime…mentre per l’antiaderenza perfetta ci pensa lo stampo da plumcake Fackelmann, infallibile! Vi consiglio di prenderne due così con un0infornata ne potete fare due di gusti differenti, accontentando tutti!

Quando vedevo crescere la gobba nel forno ero incredula, che soddisfazione! Un profumo di arancia da acquolina, ho messo la farina di castagne ma potrete realizzarlo anche con un impasto unico!

Che ne pensate? Vi fa gola?

Plumcake esplosivo arancia e castagne

 

PLUMCAKE ESPLOSIVO

ARANCIA E CASTAGNA

Preparazione: 10 minuti     Cottura: 45 minuti    Dosi: stampo Zenker cm20x8cm

Ingredienti:

  • 100 g di burro a temperatura ambiente
  • 125 g di farina 00
  • 2 uova intere +1 tuorlo
  • 50 g di farina di castagne
  • 100 g di zucchero a velo
  • 90 g di yogurt greco a temperatura ambiente
  • 9 g di lievito per dolci
  • 2 cucchiai di scorza di arancia (oppure arancia candita a cubetti)

Per la variegatura:

  • 3 cucchiaini di cacao amaro
  • b. burro per il coltello

Per guarnire:

  • b. zucchero a velo

 

Per prima cosa assicuratevi che tutti gli ingredienti per il plumcake siano a temperatura ambiente, uova, burro e yogurt compresi!

A questo punto inserite tutti gli ingredienti per il plumcake in un tritatutto con le lame capiente – è solo ed esclusivamente questo il segreto, lavorare nel mixer a lungo gli ingredienti a temperatura ambiente…tutto qui! – e lavorate il composto per circa tre minuti alla massima velocità. Dovrà risultare cremosissimo!

Imburrate lo stampo senza infarinarlo e versate 2/3 dell’impasto. Nel rimanente, inserite il cacao amaro e due cucchiai di acqua e lavorate ancora per rendere omogeneo.

Versate questo impasto rimanente al centro dello stampo, sopra la parte più chiara.

Immergete la lama di un coltello nel burro fuso e scivolate realizzando una sorte di solco al centro, per il senso della lunghezza: questo permetterà al plumcake di salire in verticale durante la cottura.

Cuocete in forno statico a 185 °C per i primi 15 minuti, poi abbassate la temperatura a 165 °C, senza aprire il forno e cuocete ancora altri 30 minuti.

Aprite uno spiraglio tra porta e bocca del forno, lasciando abbassare la temperatura.

Sfornate poi il plumcake e adagiatelo su una griglia, sformandolo poi quando sarà completamente freddo.

Guarnite con zucchero a velo e scorza di arancia candita.

Plumcake esplosivo arancia e castagne

I miei consigli:

  • Non volete realizzare la variegatura alla castagna? Procedete così: eliminate il cacao, eliminate ovviamente la farina di castagne e sostituite inserendo 150 g di farina 00 e 25 g di fecola. Frullate tutto come da ricetta e…il gioco è fatto! Mi raccomando, sempre il coltello imburrato per realizzare il solco centrale!
  • Per altre idee alternative di plumcake, vi aspetto qui!

 

 

 

Burger di quinoa e ceci farciti

Burger di quinoa e ceci farciti

BURGER DI QUINOA E CECI FARCITI All’esterno croccanti e dorati, all’interno saporiti e con il cuore filante! I burger di quinoa e ceci hanno l’aspetto innocente di un burger vegetale, ma non manca la sorpresa interna goduriosa come piace a me: pomodori secchi -una delle