Tag: senza glutine

Carote glassate speck e noci

Carote glassate speck e noci

Carote glassate speck e noci Quanto le odio lesse e quanto le amo arrosto…le carote quelle vere, quelle col ciuffone verde che sembrano piume di un elmo, lascio la buccia, un semplice condimento…e via in forno! 

Barchette di patate novelle 3 ingredienti

Barchette di patate novelle 3 ingredienti

Barchette di patate novelle 3 ingredienti Quando si dice “Eh..ho mangiato solo patate lesse”…dipende fatte come!😂 A casa mia è da dicembre che non cuciniamo altro! Ricetta scoperta per caso…una dipendenza! E’ un antipasto, è un aperitivo, è un contorno goloso Effetto ciliegia, una tira 

Besciamella senza glutine né lattosio allo zafferano

Besciamella senza glutine né lattosio allo zafferano

Besciamella senza glutine né lattosio allo zafferano

Qualche tempo fa l’avevo mostrata per caso nelle storie, la stavo facendo per dei finocchi gratinati e ho pensato: chissà se potrebbe interessare? 

I risultati del sondaggio mi hanno molto sorpresa: esci la ricetta di ‘sta besciamella!!!

Quindi, ricapitolando:

  • la besciamella NON SI COMPRA, si fa, perché ci vogliono 5 minuti!
  • questa è senza glutine e senza lattosio
  • l’ho aromatizzata allo zafferano ma poi vi do delle varianti alternative

Se non ci credete che è semplicissima, veloce e si fa con ingredienti che sicuramente avete in casa…provateci!

 

Besciamella senza glutine né lattosio allo zafferano

BESCIAMELLA SENZA GLUTINE E SENZA LATTOSIO

ALLO ZAFFERANO

Preparazione: 5 minuti.    Cottura: 5 minuti.   Dosi: 6 persone

Ingredienti: 

  • 500 ml di latte vegetale (soia o avena, ma se non avete esigenze alimentari anche latte normale)
  • 30 ml di olio evo – se non avete esigenze lactose free, 50 g di burro
  • 2 cucchiai colmi di farina di riso
  • 1 cucchiaio di fecola di patate o maizena
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 pizzico di noce moscata
  • sale
  • pepe

 

Realizzare la besciamella è semplicissimo, si fa in 5 minuti ed è ottima per lasagne, sformati o gratinatura di verdure al forno! Ma anche per la pasta ora che ci penso!

In una casseruola capiente mettete a freddo olio e le due farine, quella di riso e la fecola o amido di mais. Accendere la fiamma media e mescolare con una frusta a mano per un minutino circa, finché il composto prenderà temperatura formando delle piccole bollicine.

A questo punto versate il latte – si, tutto in una volta, e sì, anche freddo di frigo! – e iniziate a mescolare con la frusta. Intanto aggiungete il sale, la noce moscata e lo zafferano. Continuate a lavorare a fiamma medio alta con la frusta, in poco tempo inizierà ad addensarsi leggermente. Continuate finché raggiunge il bollore e lavorate per un altro minuto ancora…è fatta!

A questo punto mettete subito la besciamella allo zafferano in un contenitore resistente al calore e copritela con pellicola alimentare a contatto: questo servirà per non formare la ”crosticina” in superficie.

Besciamella senza glutine né lattosio allo zafferano

I miei consigli:

  • Non avete lo zafferano o non vi piace? Sbizzarritevi! Potrete realizzarla al curry, oppure mettete delle foglie di salvia da lasciare all’interno intere per poi toglierle o anche tritate; abbondare di sola noce moscata o realizzarla al profumo di timo inserendo foglie fresche e secche di timo quando aggiungete il latte.
    La ricetta di base, nella versione classica, sarebbe: 500 ml di latte; 50 g di burro, 50 di farina 00 e aromi a piacere.
  • Per idee con besciamella, date un occhio qui!
Rosti di zucca senza glutine

Rosti di zucca senza glutine

Rosti di zucca senza glutine Ehhhh mi è presa così, portate pazienza, zucca in tutti i modi, in tutti i luoghi, in tutti i laghi! Che, per caso, ve ne dispiace? Avevo questa mini zucca Delica – ma a dirla tutta secondo me viene meglio 

Jacket potatoes cavolo nero, pecorino e nocciole

Jacket potatoes cavolo nero, pecorino e nocciole

Jacket potatoes cavolo nero, pecorino e nocciole Il mio amato cavolo nero <3 Quando arriva la sua stagione non mi sembra mai di mangiarne abbastanza, non mi annoia mai, mi fa sentire tutto il profumo di terre toscane, mi fa sentire a casa, ecco! Qui 

Tiramisù al cacao senza glutine

Tiramisù al cacao senza glutine

Tiramisù al cacao senza glutine

Per me tiramisù = Natale…poi vi dico perché, ma intanto sappiate che questo è versione facile senza uova a crudo, così:

  • è adatto a chi non può magiare uova non cotte
  • è adatto alle donne in gravidanza
  • è adatto a tutti gli ipocondriaci che temono la morte per un ovetto fresco 😂

Continue reading Tiramisù al cacao senza glutine

Millefoglie senza glutine con zucca e caprino

Millefoglie senza glutine con zucca e caprino

Millefoglie senza glutine con zucca e caprino Questo che vedete…è un panino da hamburger! Alle volte ci vuole un po’ di fantasia per reinventare prodotti di uso comune e dargli un vestito diverso…soprattutto quando per esigenze alimentari alcuni piatti non si possono mangiare! Così nasce 

Crema all’arancia 3 ingredienti

Crema all’arancia 3 ingredienti

Crema all’arancia 3 ingredienti Sì, senza latte, senza uova e solo tre ingredienti! perfetta per farcire una torta a strati ottima da versare in un guscio di frolla per delle crostatine veloci un dessert veloce e ‘vestito bene’ senza neanche lavare il piatto di portata! 

Ciambelle alle mele con cannella limone e crema allo zenzero

Ciambelle alle mele con cannella limone e crema allo zenzero

Ciambelle alle mele con cannella limone e crema allo zenzero

…ovvero come rendere irresistibili delle semplici ciambelline e farlo in modo democratico: adatte a tutti, anche agli intolleranti al glutine e al lattosio!

Reinventando un abito nuovo per le ciambelle alle mele Agluten, ho tenuto fede al mio motto “Ricette veloci, infallibili, vestite bene” : un modo per realizzare un dessert scenografico in pochissimo tempo e fare un dolce unico se avete ospiti con esigenze gluten free!

Quanti di voi celiaci? O che si trovano a cucinare senza glutine? 

 

 

Ciambelle alle mele con cannella limone e crema allo zenzero

 

CIAMBELLE ALLE MELE CON CANNELLA, LIMONE

E CREMA ALLO ZENZERO

Preparazione: 20 minuti+ raffreddamento    Dosi: 4 porzioni

 

Per la crema:

  • 550 ml di latte fresco intero o delattosato intero
  • 1 cucchiaino di zenzero grattugiato
  • 3 uova
  • 100 g di zucchero
  • 30 g di maizena
  • b. semi di vaniglia

Per la bagna:

  • 30 g di zucchero
  • 100 ml di acqua
  • Scorza di un limone

Per le mele:

  • 1 mela grande
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 10 g di burro (o 1 cucchiaio di olio di semi)
  • 1 pizzico di cannella
  • 2 cucchiai di succo di limone

Per guarnire:

 

In una casseruola piccola inserite tutti gli ingredienti per la bagna. Portate a ebollizione poi fate freddare in un barattolo di vetro.

Mondate la mela, rimuovete il torsolo interno e fatela a dadini piccoli: inserite i cubetti in una padella antiaderente con il resto degli ingredienti previsti e spadellate un paio di minuti finché i cubetti saranno ben caramellati. Tenete da parte.

Preparate la crema allo zenzero: scaldate il latte con lo zenzero. Lavorate a parte in una ciotola molto capiente le uova, lo zucchero, la vaniglia e la maizena, fino a creare un pastello omogeneo. Filtrate con un colino il latte caldo sopra il composto, trattenendo le fibre dello zenzero. Inserite il composto in casseruola e ponete sopra fiamma media, lavorando con una frusta manuale finché la crema si addenserà.

Distribuite la crema nelle coppette – sono perfette quelle da champagne! – adagiate sopra una ciambella alle mele Agluten e distribuite i cubetti di mela intorno e dentro al foro centrale.

Con l’aiuto di un pennello, inumidite la ciambella con la bagna al limone e fate riposare 10-15 minuti.

Quando le coppette saranno intiepidite, inseritele in frigorifero per farle freddare bene.

Guarnite poi con un ricciolo di panna montata e la scorza grattugiata del limone e servite.

Ciambelle alle mele con cannella limone e crema allo zenzero

 

 

I miei consigli:

  • Potete anche realizzare le basi in anticipo, ma vi consiglio di assemblare il dessert non troppo a ridosso del momento di servirlo: lasciare il giusto riposo serve a inumidire bene la ciambella e rendere più armonioso ogni boccone!
  • *Se non volete comprare la panna, tenete da parte poca crema pasticciera e guarnite con un ricciolo di crema!
  • Per altre idee di dolci al cucchiaio, date un occhio qui!

 

Budino ‘tutto latte’ con cocco e mirtilli

Budino ‘tutto latte’ con cocco e mirtilli

Budino ‘tutto latte’ con cocco e mirtilli Chi è un consumatore seriale di frutta secca e disidratata come me? Quando e come la mangiate? Per me immancabile a colazione nello yogurt, ma spesso la metto anche nelle insalate e nei dolci! In occasione della promozione