Ultime ricette

Cuori di frolla al cacao con mou al sale

Cuori di frolla al cacao con mou al sale

C’era – e c’è tutt’oggi – solo un cibo che mi piace(va) che fosse ‘a forma di qualcosa’.  Era la mia cena preferita e, non mi vergogno a dirlo, tutt’ora ogni tanto, quando mi sento che devo essere coccolata, quando ho bisogno di sentire che 

Pere arrosto con briciole di pecorino, olive taggiasche, miele e noci

Pere arrosto con briciole di pecorino, olive taggiasche, miele e noci

Si, sono diventate la mia ossessione. Ma ormai lo so, le “fittonate” – come le chiamiamo a Firenze fanno parte del mio DNA, in particolare di derivazione materna, dove è stata trasmessa l’ossessione per le preparazioni in cucina che quando funzionano vengono riproposte all’infinito. Questo 

Babka all’arancia e frutti di bosco

Babka all’arancia e frutti di bosco

Tutta la verità, vi giuro su questa babka. E sì, intanto la parola è femminile, perché significa “nonna” e già solo questo mi basta per nutrire un certo trasporto verso questo lievitato.

La vedete la glassatura bianca in superficie? Beh, non tutti i mali vengono per nuocere, nel senso che sono stata costretta a glassare la babka perché il mio vizio di fare duemilacinquecento cose contemporaneamente mi ha fatto infilare sotto la doccia “tanto non brucia perché faccio veloce” e 

Continue reading Babka all’arancia e frutti di bosco

Torta invisibile di pere, zenzero e limone al profumo di timo

Torta invisibile di pere, zenzero e limone al profumo di timo

Ora che ho scoperto quest’accoppiata rivaluto anche con un certo interesse questo frutto invernale. Pere e zenzero. Usavo spesso le pere per le preparazioni salate, in abbinamento con formaggi sapidi più o meno stagionati, insalate o strudel, poco per i dolci, perché le mele avevano 

Pane senza impasto con li.co.li. (o lievito di birra)

Pane senza impasto con li.co.li. (o lievito di birra)

Non voglio il tamagotchi. Non voglio il tamagotchi. Non voglio il tamagotchi. E dopo anni di questo mantra, il risultato è che invece il lievito madre mi è arrivato dritto dritto a casa, da una persona alla quale non ho saputo dire di no: l’ho 

Treccia di pan brioche a cinque capi

Treccia di pan brioche a cinque capi

Non è farina del mio sacco, o meglio, la ricetta si, è la mia, ma la lavorazione della foggiatura e la resa estetica è liberamente ispirata da uno scatto di @lultimafetta , che ho visto su Instagram e non ho potuto fare a meno di provare immediatamente. Uno di quei casi di serendipity, perché mi serviva un pan brioche da cui ottenere fette belle sagomate per un lavoro di cui poi vi dirò tra 

Continue reading Treccia di pan brioche a cinque capi

Torta di panettone con mousse mascarpone

Torta di panettone con mousse mascarpone

Torta fine anno? (…e si spera finisca davvero!!!). Se state leggendo e mi seguite da un po’ di tempo sapete che questo genere di preparazioni non è molto nel mio stile, nel senso che riutilizzare una base fatta da altri per realizzarci una torta non 

Tartufi di panettone

Tartufi di panettone

Lo so bene che non è una ricetta vera e propria, e anzi solitamente non apprezzo molto quando queste idee ‘a tema’ vengono propinate come ‘genialate’ per presentare un dessert a tavola. E infatti non è questo il mio scopo.  Solo che può capitare di 

TORTA AL CAFFÈ CON CREMA ESPRESSO

TORTA AL CAFFÈ CON CREMA ESPRESSO

La dovrei ribattezzare questa torta, e chiamarla la torta della fiducia.

Un pan di spagna cacao e caffè semplicissimo, una bagna leggera al caffè e una crema da piangere dalla bontà…ed è proprio su questa che ci dobbiamo fidare, nel senso che è tutto super semplice ma mentre farete la crema so già che a un certo punto penserete “devo buttare tutto nella pattumiera, 

Continue reading TORTA AL CAFFÈ CON CREMA ESPRESSO

Torta Foresta Nera…modificata!

Torta Foresta Nera…modificata!

Amo molto le torte classiche, quelle della tradizione, intramontabili, eleganti, che resistono al tempo, alle mode e ai profanatori. Penso sempre che devono davvero aver avuto qualcosa di speciale affinché rimanessero icone inconfondibili di tradizioni culinarie, e oltre ad aver avuto “fortuna” nell’incontrare i giusti