Ultime ricette

Mousse pistacchio e cioccolato con fragole fresche

Mousse pistacchio e cioccolato con fragole fresche

Un momento senza tempo.  Io e lui, su una panchina, col fiume che scorre sotto di noi, e un gelato fresco che scorre dalle lingua alla gola. La stessa posizione da seduti, quella che la genetica impone alle nostre schiene malandate. Lui da sempre, e 

Popover mele, cannella e limone

Popover mele, cannella e limone

Mi fa, mentre dal divano guardiamo la televisione: “Ma quella mela abbandonata da giorni nella fruttiera quanto ci deve stare ancora?”. Guardo verso la cesta sul mobile sotto alla tv. Sconsolata la mela mi appare in tutta la sua desolazione. Altro che natura morta.  Decido 

Taralli napoletani sugna e pepe

Taralli napoletani sugna e pepe

Paschqua chiama lo schtrutto, il burro te lo tieni per Natale!”.

Da quando @lapetitecasserole mi ha raccontato di questa sua collega napoletana che, in un ufficio di Montréal, l’ha redarguita con questa frase una volta saputo che voleva fare pastiera e casatiello con il burro, ci rido ancora.

Mi sembra che incarni perfettamente lo spirito napoletano, lo spirito delle feste, dove non si bada né a spese né a calorie, e se in un prodotto ci va lo strutto tu ce lo metti e

Continue reading Taralli napoletani sugna e pepe

Bavarese in biscotto con yogurt greco miele e noci

Bavarese in biscotto con yogurt greco miele e noci

Ci sono dei sapori che accompagnano ricordi indelebili, strettamente associati a vissuti specifici, che riesci a riportare alla mente con una chiarezza di dettagli tale da sembrare reali. Il sapore del miele: per me era quello delle feste comandate, non lo usavo spesso a

Mousse al caffè

Mousse al caffè

C’è un grande insegnamento che si impara quando ci si mette alla prova con la macchina fotografica: non importa quanto esperto sei, se lo fai per puro piacere o per lavoro, non importa il tuo stato d’animo, puoi essere arrabbiato, frustrato, demotivato. Non importa.  Guardare 

Torta quattro quarti con mousse bianca e ananas

Torta quattro quarti con mousse bianca e ananas

Quando sono stata contattata per questo progetto sono rimasta colpita fin dal titolo della mail: “un rompiscatole in cucina”. Ho pensato: sono sicuramente io…e non solo in cucina!

Mi avevano già convinta col titolo, ancor di più col contenuto: una campagna di sensibilizzazione al riciclo dei rifiuti, che valorizza l’uso di ingredienti in lattina,

 quindi in acciaio, che sono riciclabili al 100%, ogni comune ha le proprie indicazioni per il riciclo – da me si buttano nel multimateriale – si possono buttare anche senza sciacquarli ma soprattutto ciò che buttiamo può rinascere domani sottoforma di panchina, di binario ferroviario, di telaio per biciclette!

Quindi eccoli, i miei due ingredienti in lattina per la ricetta – dolce ovviamente – per il rompiscatole in cucina del mese di Aprile – vi lascio qui il link alla loro pagina Facebook e qui quello al profilo Instagram: ananas senza zucchero e latte condensato!

Una torta quattro quarti molto versatile, farcita con una mousse bianca sofficissima e piena di pezzetti di ananas: ovviamente potrete sostituire la frutta con quella che più vi piace o…con quella che avete nei barattoli in dispensa! E se volete nelle mie stories di oggi su Instagram trovate dei piccoli video della preparazione!

TORTA ANANAS E COCCO

CON MOUSSE AL LATTE CONDENSATO

Preparazione: 30 min.     Cottura:  30 min. circa      Dosi: stampo 18 cm

Per la torta:

  • 150 g di uova a temperatura ambiente
  • 110 g di zucchero
  • 100 g di olio di semi
  • 40-50 ml di succo di ananas al naturale
  • 140 g di farina 00 debole
  • 40 g di cocco rapée
  • 5 g di lievito chimico

Per la farcitura:

  • 100 g di latte condensato
  • 150 g di mascarpone
  • 200 ml di panna fresca
  • 1 barattolo di ananas al naturale
  • q.b. fragole (facoltative)

 

Preparate la torta montando a lungo le uova con lo zucchero con le fruste elettriche o in planetaria con il gancio a frusta. Inserite la farina setacciata a cui avete unito il cocco rapé, date pochi colpi di fruste poi unite a filo il succo di ananas e per ultimo l’olio di semi. Inserite l’impasto in una tortiera di diametro 18 cm ben imburrato e infarinato, oppure rivestito su base  bordi di carta forno, quindi infornate a 175°-180° per circa 30 minuti, effettuando la prova stecchino prima di sfornare. Lasciate freddare su una griglia e rimuovete lo stampo.

Quando sarà ben fredda, tagliate la torta in tre dischi – oppure anche solo in due dischi dividendola a metà, come preferite.

Inserite la panna, il mascarpone e il latte condensato in una boule e montate il composto finché avrà una consistenza stabile e spumosa: tagliate a dadini l’ananas lasciandone da parte qualche fetta per la decorazione e inseritelo nella crema.

Adagiate un disco sul piatto di portata, bagnatelo con del succo di conservazione dell’ananas, prelevate un terzo della crema e spalmatela livellando bene con una spatola. Ripetete con gli altri due dischi questa operazione, cospargendo la superficie con la crema restante, Cercando poi di lisciare i bordi esterni dai quali uscirà un po’ di farcitura.

Decorate con le fette di ananas e qualche fragola per arricchire la presentazione.

 

I miei consigli:

  • Tempi e temperature di cottura dipendono molto dal vostro forno: se tende a cuocere molto bene tenete qualche grado in meno, se invece ha una cottura più delicata, anche qualche grado in più.
  • Se vedete scurirsi troppo velocemente la parte superiore, adagiate un foglio di alluminio in superficie.
  • Conservate in frigorifero fino al momento di servire

 

 

Charlotte con crema diplomatica e frutti di bosco

Charlotte con crema diplomatica e frutti di bosco

Il nome ha origini incerte, che non sto qua a ripetervi citando personaggi storici interazionali di secoli fa o nomi di piatti da cui si crede che il nome tragga la sua origine, vi racconto solo l’ipotesi che a me piace di più, ovvero che 

Pastierine salate taleggio e asparagi

Pastierine salate taleggio e asparagi

Vi dirò, ci sto prendendo gusto con questa cosa dell’appuntamento settimanale salato. Mi stimola la creatività, che forse non è proprio il mio cavallo di battaglia, mi permette di mettermi ai fornelli più di quello che facevo prima – la produzione dolce stava dilagando in 

Pan brioche ai tre colori

Pan brioche ai tre colori

Ho cercato di accontentare una richiesta questa settimana, tra quelle che mi erano arrivate nella box delle stories dove vi chiedevo quali ricette salate avreste voluto nel nostro ideale “cesto del pic nic”: qualcuno di voi mi aveva richiesto dei “pani particolari”, così era scritto. 

Mi è tornato subito in mente un pane che ho visto sul profilo di non mi ricordo chi – ma come mai ho la memoria di un pesce rosso nella boule di vetro? – e ho adattato la

Continue reading Pan brioche ai tre colori

Cupcakes limone e lamponi di Pasqua

Cupcakes limone e lamponi di Pasqua

Non si sa quanto mi sono dannata per cercare questi ovetti. Li vedevo ovunque da anni, qua sui social, e come tutte le cose che vanno di moda ho perso l’interesse, pensando: tanto quando mi andrà li trovo sicuro, ce li hanno tutti! Ecco. A