Tag: aperitivo

Frittelle di fiori di zucca

Frittelle di fiori di zucca

Frittelle di fiori di zucca. Vi racconto la ricetta della mia mamma,  delle sue inimitabili frittelline coi fiori di zucca: niente bilancia, niente grammi, dosi a sentimento, uno di quei riti dell’estate, per usare i fiori delle zucchine prima che appassiscano senza accendere il forno 

Avotoast con caprino alle erbe e salmone

Avotoast con caprino alle erbe e salmone

Avotoast con caprino alle erbe e salmone Di ricette zero sbatti e tanta soddisfazione! Non vi dico di certo di accendere il forno per il pane – anche se volendo trovate sul blog diverse ricettine, con sto caldo lievità che è una meraviglia! – solo 

Crostoni burrata, fiori di zucca e pepe rosa

Crostoni burrata, fiori di zucca e pepe rosa

Crostoni burrata, fiori di zucca e pepe rosa.

Ritorno alle origini.

Fotografiche. Una foto semplice, nuda, essenziale. C’è solo quello che ci deve essere.

Infantili. Da sempre la mia mamma usa i fiori di zucca per farci delle frittelline che preparava sul momento, per salvare i fiori dal decadimento che li avrebbe colti in frigorifero. Non sono mai riuscita a rifarli.

Personali. All’origine di questa avventura che ora mi porta su terreni incerti, emozioni incerte, confronti schiaccianti, paure irrazionali, c’ero io. Io e una passione scoppiata tra le mani. Ho scelto di ripartire da lì.

Crostoni burrata, fiori di zucca e pepe rosa

 

CROSTONI BURRATA, FIORI DI ZUCCA E PEPE ROSA

Preparazione: 10 minuti.   Cottura: 3 minuti.    Dosi: 4 persone

Ingredienti:

  • 4 fette di pane ai semi misti
  • 200/220 g di burrata o anche stracciatella
  • 4 fiori di zucca grandi o 6 medi (io ho usato quelli di Oplì)
  • q.b sale
  • q.b. olio evo
  • q.b pepe rosa

 

Tagliate a fette il pane: io l’ho fatto in casa, seguendo questa ricetta e aggiungendo dei semi misti all’impasto, ma ovviamente se deve essere ricetta zero sbatti…che lo sia fino in fondo! Acquistate però del buon pane, anche integrale, a lievitazione naturale o di grani antichi.

Scaldate molto bene una griglia e tostate le fette da un lato e dall’altro, in modo da renderle belle croccanti.

Sciacquate i fiori di zucca, non asciugateli ma apriteli delicatamente e rimuovete il pistillo interno.

Scaldate una padella antiaderente con un filo di olio, quando sarà caldo inserite i fiori di zucca aperti e fateli cuocere pochi minuti, due o tre al massimo, in modo che si scottino appena. Lasciate da parte.

Distribuite la burrata – o anche la stracciatella, ma a me piace che ci sia la parte più densa e ciccosa dell’involucro – sui crostoni di pane tostato, adagiate i fiori di zucca aprendoli bene e guarnite con del pepe rosa macinato fresco.

Servite subito.

Crostoni burrata, fiori di zucca e pepe rosa

Il consiglio in più:

  • Inutile dirvi che qua ci stanno benissimo delle acciughe sott’olio, io li ho lasciati così per gustarmi al meglio il sapore del fiore di zucca, ma se volete…è la morte loro!
  • Se volete lavorare un po’ d più potrete preparare questa torta salata con grano cotto e fiori di zucca!
  • Per altri spunti a tema aperitivo, date un occhio qua!

 

Panna cotta salata con pomodorino ciliegino

Panna cotta salata con pomodorino ciliegino

Panna cotta salata con pomodorino ciliegino. Ma quanto sono buoni i pomodori…quando sanno di pomodoro?  Da piccola li mangiavo sulla spiaggia, al posto della frutta, e lo farei ancora se in giro se ne trovassero di buoni, coltivati in modo naturale, succosi, dolci, profumati…per me 

Tacos esotici con alici sott’olio

Tacos esotici con alici sott’olio

Tacos esotici con alici sott’olio. Un po’ di tempo fa avevo espresso il desiderio di andare in vacanza in Sicilia, o meglio di fare un viaggio vacanza, di quelli dove scopri una terra a 360° , città, cibo e …mare! I filetti di alici che 

Focaccia mediterranea con filetti di pomodoro e olive

Focaccia mediterranea con filetti di pomodoro e olive

Focaccia mediterranea con filetti di pomodoro e olive taggiaschee

“Some of my best friends are carbs”.

Ho visto una maglietta con questa scritta, la desidero da un po’, la trovo geniale: alcuni dei miei migliori amici sono carboidrati! 😂

Se proprio sia vero non lo so, creano una certa dipendenza ma…come sono buoni?!?!

Questa è la ricetta della mia infallibile schiacciata – che chiamerò focaccia oer farmi capire anche fuori dalla toscana – rivisitata in chiave mediterranea con i filetti di pomodoro La Fiammante , olive taggiasche e maggiorana…ma che ve lo dico a fare?!?

A me piace un po’ altina, voi la preferite sottile? Team sottile o team soffice? Si apra il dibattito! 😂😂

Focaccia mediterranea con filetti di pomodoro e olive taggiasche

 

FOCACCIA MEDITERRANEA CON FILETTI DI POMODORO 

E OLIVE TAGGIASCHE

Preparazione: 10-12 minuti+riposo     Dosi: teglia 20×30     Cottura: 20-25 minuti

 

Per l’impasto:

  • 400 g farina medio forte (W 320-340)
  • 40 g di licoli attivo (leggi nei consigli per il procedimento con lievito di birra)
  • 280-300 g di acqua
  • 10 g di malto (in alternativa, zucchero)
  • 5 g di sale fino (in estate anche 7 o 8 g)
  • b. sale grosso

Per la salamoia:

  • 30 g di acqua
  • 5 g di sale
  • 30 g di olio

Per il condimento:

  • 1 barattolo di filetti di pomodoro La Fiammante
  • 8 olive nere
  • 2 rametti di maggiorana

 

Per preparare la focaccia mediterranea solitamente mi regolo con questa organizzazione: rinfrescate il licoli la mattina precedente al giorno in cui vorrete la focaccia pronta, lo userete al suo picco massimo di spinta. Se usate il lievito di birra, trovate tutto nei consigli in fondo.

 

Versate tutti gli ingredienti tranne il sale in planetaria e iniziate a impastare con il gancio da impasti o anche quello a scudo. Iniziate con velocità lenta poi via via aumentatela fino ad arrivare al massimo. Ci vorranno circa 7-8 minuti: a metà tempo, inserite il sale.

 

Quando l’impasto sarà avvolto attorno al gancio spegnete la planetaria, lasciate riposare un minuto, poi date qualche giro alla massima velocità., in modo che si accorpi nuovamente attorno al gancio. Spegnete ancora, fate riposare un altro minuto, ripetete l’operazione altre due volte.

 

Rovesciate l’impasto sul piano di lavoro, fatelo riposare 10 minuti poi pirlatelo, ovvero create una palla arrotolandola con l’aiuto di un tarocco. Fate riposare cinque minuti, pirlate di nuovo, mettete in una ciotola coperta con pellicola e lasciate fuori dal frigo tutta la notte se è inverno e in casa avete freddo, mentre se è estate mettetela in frigorifero.

 

La mattina successiva riprendete l’impasto, adagiatelo nella teglia unta con olio di oliva e fatelo lievitare a raddoppio: per aver e un riferimento dovrà stare circa 5 ore a 24°, o comunque in forno spento con luce accesa se facesse freddo.

 

Intanto, fate la salamoia: fate bollire l’acqua, sciogliete all’interno il sale e togliete dal fuoco. Versate l’olio ed emulsionate.

 

Quando la schiacciata sarà lievitata, scaldate il forno alla massima potenza disponibile. Ungetevi le mani nella salamoia e affossate i polpastrelli nell’impasto, per creare i caratteristici fori. Utilizzate poi la salamoia che avrete emulsionato nuovamente, spargendola sulla superficie, spolverizzate con del sale grosso.

Adagiate sulla superficie i filetti di pomodoro in purezza, unite le olive che avrete denocciolato e aggiungete qualche foglia di maggiorana.

Infornate circa 20-25 minuti, finché sarà ben dorata in superficie. Sfornatela e fatela intiepidire prima di rimuoverla dalla teglia.

 

Focaccia mediterranea con filetti di pomodoro e olive taggiasche

I miei consigli:

  • Se usate il lievito di birra, seguite lo stesso procedimento e gli stessi tempi con queste dosi:
  • 420 g di farina di media forza (W 320)
  • 3 g di lievito di birra (sciolto nell’acqua prevista)
  • 300 g di acqua
  • 10 g di malto (o zucchero)
  • 5 g di sale (in estate anche 7 o 8)
  • Potete trovare altre focacce, pani e lievitati salati qui nella sezione lievitati!
  • In alternativa potrete inserire anche dei pomodori ciliegini freschi, avendo cura di tagliarli a metà e inserirli con la parte interna rivolta verso il basso
Bauletti salati ricotta e datterini gialli

Bauletti salati ricotta e datterini gialli

Bauletti salati  ricotta e datterini gialli. Avevo visto questa forma di fagottini millenni fa, non riuscivo a trovare il procedimento per l’intreccio quindi erano rimasti nella lista delle cose da realizzare, con tanto di dise27gnino fatto a mano accompagnato da un punto interrogativo, come a 

Sfogliata ricotta, pomodorini e basilico

Sfogliata ricotta, pomodorini e basilico

Sfogliata di ricotta e pomodorini al basilico. Se non avete ancora provato la mia ricetta della pasta sfoglia veloce…beh, ma che aspettate? On dieci minuti si prepara, niente tempi di riposo, giusto qualche minuto in frigo mentre racimoliamo le idee su come impiegarla ed è 

Bignè salate con mousse di robiola e alici

Bignè salate con mousse di robiola e alici

 

Bignè salate con mousse di robiola e alici

Come si chiamano da voi?

Bignè, bignoline, bignole…le bignè? I bignè?

A Firenze sono femmine e piccole, infatti sono chiamate” le bignoline” e anche se rischio di essere un po’ pedante e precisina ho la superbia di pensare che in fondo il nome fiorentino sia un po’ quello giusto.

Non solo perché la lingua italiana è nata nella culla della mia città, ma soprattutto perché…lo

Continue reading Bignè salate con mousse di robiola e alici

Tartellette con crema di broccoli, uova di quaglia e alici

Tartellette con crema di broccoli, uova di quaglia e alici

Tartellette con crema di broccoli, uova di quaglia e alici. Vi avevo già parlato di questa iniziativa, e proprio in quell’occasione mi avete dato tanti spunti in più per cercare di non sprecare – in cucina, come nella vita di tutti i giorni – quindi