Tag: ricotta

Gnudi toscani ricotta e spinaci

Gnudi toscani ricotta e spinaci

Sapete perché si chiamano gnudi? Il motivo del nome di questo primo piatto con ricotta e spinaci ve lo spiego alla fine, per me gli gnudi sono solo questo carissimo ricordo…   Dalla piccola finestra il sole del tramonto inciampava sulla sua spalla, prima di 

Torta salata di grano cotto con zucchine, ricotta e sesamo nero

Torta salata di grano cotto con zucchine, ricotta e sesamo nero

Mi sento sulle montagne russe. Ma su delle montagne russe strane, paradossali: la fase di salita è infinita, ti senti buttare indietro, spingere dalla gravità che si mostra in tutta la potenza e ti incolla a quel seggiolino ricordandoti che sarà sempre più forte di 

Crostata ricotta cioccolato e pere

Crostata ricotta cioccolato e pere

“Ti piace la ricotta di pecora?”. Era questa la domanda iniziale, generica, e io ovviamente ho risposto che la amo follemente e la mangerei a cucchiaiate. 

E la risposta è stata quella giusta, perché pochi giorni dopo mi sono vista recapitare

Continue reading Crostata ricotta cioccolato e pere

Necci con ricotta, noci e miele

Necci con ricotta, noci e miele

I necci sono un dolce….no, in realtà non sono un dolce. Cioè sì, lo sono oggi, ma un tempo non lo erano mica! Siamo in Toscana, Pistoia, Lucchesia, Garfagnana e Lunigiana, insomma…quelle zone là. Dove con la farina delle castagne veniva fatta una pastella insieme 

Torta sbriciolata di ricotta con ciliegie e salvia

Torta sbriciolata di ricotta con ciliegie e salvia

Ho una vera passione per l’abbinamento tra la frutta e le erbe fresche.  Nulla di trascendentale o di particolarmente innovativo, ma l’idea di un dolce con la frutta della bella stagione, semplice o articolato che sia, mi fa venire voglia subito di abbinarla con un 

Zuccotto fiorentino (con variante veloce)

Zuccotto fiorentino (con variante veloce)

Ve lo dico subito, come preannunciato nel titolo: lo zuccotto vero è fiorentino, anche se poi ne esistono tante versioni simili in altre regioni, ma questo in particolare nasce a Firenze e se volete nelle note trovate anche perché è CERTO che sia nato qua da noi  – e qui se qualcuno mi contraddice mi incazzo e non poco, che ultimamente tutti sono tuttologi e sento sparare delle cavolate inenarrabili – e viene fatto con il pan di spagna…però…

Però se qualcuno non ha tempo può utilizzare dei savoiardi, che non sono un’eresia come i pavesini

Continue reading Zuccotto fiorentino (con variante veloce)

Cheesecake con ricotta e fragole

Cheesecake con ricotta e fragole

Complice il fatto che stiamo devastando il nostro pianeta, il clima e la terra si ribellano e al supermercato compaiono delle belle fragole, che – direte voi – “sicuramente sono di serra” e invece purtroppo no, crescono da sole con questi climi paradossali. Ma tanto, 

Crostata senza burro con ricotta e confettura di albicocche

Crostata senza burro con ricotta e confettura di albicocche

  Da un po’ volevo provare questo tipo di frolla, che contiene l’olio di semi anziché il burro: sebbene non sia proprio una preparazione ortodossa rispetto ai canoni della pasticceria devo dire in realtà che è un ottimo modo per fare una frolla molto velocemente 

Crostata intrecciata di ricotta, semolino e cioccolato

Crostata intrecciata di ricotta, semolino e cioccolato

Avevamo percorso diverse volte quella piccola stradina che attraversava in pochi minuti il paese di tufo, sospeso nell’aria e nel tempo, appoggiato sulla terra e affacciato sul niente. Una stagione di risveglio, l’odore dei camini strizza l’occhio alla neve andata via da poco mentre le pietre si riscaldano e i fiori si affacciano dai boccioli. Un ragazzo magro e sdrucito. Una ragazza dai capelli rasta col sorriso di luna. Un uomo sulla sessantina abbondante, gli occhiali calati sulla punta del naso, una donna bionda semplice e orgogliosa. Operosi come api lavoravano nel nuovo alveare per

Continue reading Crostata intrecciata di ricotta, semolino e cioccolato

Migliaccio napoletano

Migliaccio napoletano

Mi ha difesa. Mi. Ha. Difesa.  Contesto banale e atipico, una riunione di condominio dove personaggi in cerca d’autore mostrano il peggio autocompiacendosi, un campo minato che salta alla prima parola storta, tutti seduti in cerchio su un divano fiorito e sedie anni ’50 ad